Vaccini obbligatori: quanti e quali sono?

vaccini obbligatori

Un decreto legge recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, ha fatto salire da 4 a 12 le vaccinazioni obbligatorie nel nostro Paese, che, tra l’altro, saranno indispensabili per iscrivere i propri figli al nido o alla scuola materna.

Le 12 vaccinazioni in oggetto, per i bambini della fascia di età 0-16, sono finalizzate a prevenire altrettante malattie infettive e le iniezioni da effettuare sono in totale 4, in quanto alcuni vaccini saranno associati.

Scopriamoli nel dettaglio.

Vaccini obbligatori: i primi sei

Le prime 6 vaccinazioni cui bisogna sottoporre i bambini sono le seguenti:

  1. Anti-poliomielitica: la poliomielite è una patologia di origine virale che può anche essere mortale;
  2. Anti-difterica: la difterite è una malattia infettiva altamente contagiosa provocata dal batterio Corynebacterium diphtheria;
  3. Anti-tetanica: il tetano è una malattia infettiva determinata dal batterio Clostridium tetani;
  4. Anti-epatite B: patologia di origine virale (virus HBV) che viene trasmessa attraverso lo scambio di fluidi corporei;
  5. Anti-pertosse (nota anche come tosse canina): la pertosse è una patologia infettiva di origine batterica.
  6. Anti Haemophilus influenzae tipo B: l'Haemophilus è il virus che causa otiti, polmoniti e bronchiti. 

Il vaccino esavalente prevede la somministrazione di tre dosi: a 3, 5e 11 mesi. Negli anni successivi poi, sarà necessario effettuare due richiami.

Vaccini obbligatori: gli ultimi sei

È stata resa obbligatoria anche la vaccinazione anti-meningococcica B, che andrà effettuata 15 giorni dopo l’esavalente in 4 dosi: a 3, 4, 6 e 12-15 mesi. Le altre vaccinazioni obbligatorie, che saranno somministrate in formula quadrivalente in unica dose, sono le seguenti:

  1. Anti-morbillo: il morbillo è una patologia infettiva esantematica molto contagiosa, che è causata dal Paramyxovirus;
  2. Anti-rosolia: come il morbillo, la rosolia è una malattia infettiva esantematica di origine virale;
  3. Anti-parotite: nota anche come orecchioni, la parotite è una patologia infettiva provocata da un virus appartenente al gruppo dei Paramyxovirus e si trasmette per via aerea;
  4. Anti-varicella: la varicella è una patologia molto contagiosa, causata dal virus Varicella zoster

L’ultima vaccinazione obbligatoria è l'anti meningococcica C, che va effettuata a 14 mesi con un unico richiamo tra gli 11 e i 18 anni.

Le misure previste dal decreto entreranno in vigore a partire dall’anno scolastico 2017/2018. 

58 comments

    • Francy Fra 25 maggio, 2017 at 22:29 Rispondi

      Nemmeno quando andate ad estrarre un dente dal dentista vi firmano un foglio per garantirvi che andrà tutto bene e non vi succederà nulla….Sicuramente i rischi di non farli sono molto più gravi e frequenti dei rischi che può dare il vaccino.Leggete e informatevi….

    • Tiziana Violante 25 maggio, 2017 at 22:56 Rispondi

      Marilena Benucci perché quando dà antibiotici antinfiammatori aerosol con clenilA le sa se sono innocui? Il vaccino si fa 1 max 2 volte i medicinali li dà spesso..i bugiardini sono simili e lei non lo sa

    • Tiziana Violante 26 maggio, 2017 at 00:29 Rispondi

      Marilena Benucci se molti genitori non vaccinano il problema diventa di tutti non solo del genitore..ma sapete quanti danni fa la varicella o la rosolia o il morbillo negli adulti?e nelle donne in gravidanza? I vaccini proteggono da conseguenze future non immediate

    • Marilena Benucci 26 maggio, 2017 at 07:32 Rispondi

      Ohhhhh infatti c sono dati allarmanti di morti di varicella rosolia e morbillo! Io mai vaccinata fatte tutte (tranne la varicella che anche durante le “epidemie” a scuola non ho mai preso) e sono ancora viva e vegeta! E poi fino ad oggi non è mai stata mortale tanto da dover obbligare a vaccinarsi e ora si! SOLDI CARE MIE LA LORENZIN HA SOLO SETE DI SOLDI E VOI TUTTI BRAVI L’UNGETE PER bene! Ma mi sta anche bene ma lasciateci liberi di scegliere

    • Cetty Corona 26 maggio, 2017 at 14:19 Rispondi

      Ragazze fate pure,Giulia Guidetti infatti sicuramente se il decreto verra accettato e diverrà legge sicuramente con il cavolo che iniettano il veleno dei vaccini ai miei figli….me ne vado dove sono furbi e nulla d’obbligo.ma poi siete convinti che lo stato italiano fa qualcosa d noi???? Mi viene da ridere ci stanno portando alla fame e voi siete poveri illusi,i dati allarmanti sono quello che senti in tv giusto giusto.

    • Francy Fra 26 maggio, 2017 at 14:54 Rispondi

      Liberissime di non vaccinare i vostri figli ma non di contagiare quelli degli altri.Se ci fosse la possibilità di “isolare” in un unica classe tutti i bambini non vaccinati sarei d’accordo ….ma siccome questo non è possibile sono felice che vi obblighino…e se non siete d’accordo cambiate stato….dove non sono obbligatori è solo perché non c’è bisogno di renderli obbligatori perché la gente non è così stupida e disinformata da non vaccinare i propri figli.

    • Giulia Guidetti 26 maggio, 2017 at 15:18 Rispondi

      Bè pochi giorni fa è morta una donna in Germania a causa del morbillo in Romania più di 20 persone (ora non ricordo ma i dati ci sono) la prossima è l’Italia. Più di 2400 casi notificati di morbillo, molti ospedalizzati (tralasciando il fattore economico che io agli antivax come prima cosa farei pagare le cure in caso di ospedalizzazione da malattia prevedibile con vaccino) queste persone se la sono vista brutta e non tutte di saranno riprese al 100% (un’encefalite non è uno scherzo).

    • Simona Viglino 26 maggio, 2017 at 19:57 Rispondi

      Questo succede quando si scambia la democrazia per anarchia.
      Dobbiamo ricordare che in una società civile il bene comune è prioritario al bene personale.
      E che nel 2017 è assurdo anche che ancora ci siano donne che cercano gravidanze senza avere avuto la rosolia o aver fatto il vaccino. Compresa la varicella.
      Per chi non lo sapesse fino al 1976 si vaccinava per il vaiolo. Se molti di noi sono qua è anche grazie al vaccino considerando il numero di morti che mieteva e che avrebbe mietuto tra i nostri nonni e genitori.
      Ed il business vero sono le cure e non la prevenzione.
      E comunque basta leggere un bugiardino di un medicinale per vedere le eventuali complicazioni.
      Perché va sempre messo sul piatto della bilancia il rischio ed il beneficio

  1. Francesca Ricca 25 maggio, 2017 at 15:44 Rispondi

    Bisogna leggere la costituzione. “Articolo 77

    Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria.

    Quando, in casi straordinari di necessità e di urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro cinque giorni.

    I decreti perdono efficacia sin dall’inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione. Le Camere possono tuttavia regolare con legge i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti.”

  2. Isabella Calautti 25 maggio, 2017 at 23:34 Rispondi

    Allucinante! Poi l’antiepatite b… che si trasmette con lo scambio di fluidi corporei, quindi principalmente per via sessuale! Oh mamme, ai vostri bimbi di tre mesi fate scorta di preservativi, Non si sa mai che saltando da un letto all’altro non si prendano pure l’hiv!

    • Patrizia Pellicano 25 maggio, 2017 at 23:48 Rispondi

      L età della vaccinazione si sceglie non solo in base al rischio di infezione bensì alla capacitá di risposta immunitaria, in parole povere più piccoli sono e più vaccini si fanno tutti in una volta migliore è la produzione di anticorpi. Un bimbo vaccinato nel primo anno di etá risponde meglio all epatite che me, vaccinata all università…. 😉

    • Isabella Calautti 25 maggio, 2017 at 23:50 Rispondi

      Beh non fa una piega, un bambino di tre mesi con un sistema immunitario praticamente assente si ritrova a far fronte ad una dose massiccia di virus, che anche se indeboliti, Sono sempre virus… Infatti siamo uno dei pochi paesi che ancora vaccina prima dell’anno di vita, e anziché andare avanti regrediamo! Mo pure il diritto di scelta sulla salute di mio figlio mi viene negato…

    • Patrizia Pellicano 26 maggio, 2017 at 00:33 Rispondi

      Isabella Calautti lo so è un tema spinoso quello delle vaccinazioni, e la obbligatorietà lo rende ancora più complesso. Io non giudico per carità chi vuole o non vuole vaccinare i propri figli, solo spiegavo dal punto di vista fisiologico e immunitario quello che succede. Io vivo in Messico e qui si vaccina il triplo che in italia, mia figlia ha 5 mesi, e ha fatto già antitubercolosi, rotavirus, pneumococco, polio, tetano, difterite, pertosse….🙈e sono obbligatorie e gratuite. Muoio ogni volta che le fanno una puntura e prego tutti i santi che non le dia febbre. Intanto qui il morbillo è debellato, come molte altre malattie, e i casi di Autismo sono inferiori alla percentuale europea. Anche i vaccini portano consequenze, mio padre non mi fece vaccinare per il morbillo perchè diceva che la complicazione del vaccino è peggiore della malattia stessa, e aveva ragione…. purtroppo è una roulette russa…..

    • Isabella Calautti 26 maggio, 2017 at 09:11 Rispondi

      Infatti, è una roulette a cui voglio il diritto di scegliere se fare o meno partecipare mio figlio. Mi dispiace che in Messico la situazione sia peggio che qua, perché iniettare a una bambina di 5 mesi tutta quella roba è davvero un rischio enorme! Non sono contraria alle vaccinazioni, Sono contraria al metodo di vaccinazioni di massa, senza nessuna diagnostica precedente, su organismi ancora troppo deboli per avere la certezza che non ci siano conseguenze. Io ho aspettato l’anno per fare il primo vaccino a mio figlio, e non ho nessuna intenzione di fargli i 12 previsti dalla riforma, non siamo bestiame a cui fare una puntura e ciao, chissene se ci sono conseguenze… Io sono allibita!

    • Valentina Gaia 26 maggio, 2017 at 12:06 Rispondi

      Certo che l’ignoranza è una brutta malattia però.. Se uno avesse il buon senso di informarsi saprebbe che l’epatite si prende anche da saliva, lacrime ed urina infetti e tra l’altro il virus sopravvive in una goccia di sangue fino a 7giorni..basta quindi che magari al parco giochi una persona infetta si tagli con es un gioco e il tuo bambino tocca il sangue (una goccia) e magari ha un taglietto sulla manina o il ginocchio sbucciato per una caduta.. Mai dire mai, soprattutto perché la percentuale che dopo il contatto sviluppi malattie croniche é davvero alta si parla di 90% nel primo anno di vita e del 60% oltre.. Mia suocera è stata infettata dal dentista e i miei figli li ho fatti vaccinare alla nascita.

    • Isabella Calautti 26 maggio, 2017 at 12:42 Rispondi

      Se è stata infettata dal dentista è perché quest’ultimo non sterilizzava gli strumenti, e comunque il tuo bimbo di tre mesi lo metti a giocare al parco giochi? Ma vi rendete conto dell’assurditá della situazione?

    • Valentina Gaia 26 maggio, 2017 at 17:13 Rispondi

      Certo che mia suocera l’ha presa per quel motivo, non penso facesse sesso non protetto con il dentista.. 😂 magari al parco a 3 mesi a giocare no, ma se cammina a 10-11 mesi si.. E poi il mio più piccolo anche a 3 mesi lo portavo per portare il grande..

  3. Ambra Bontempi 26 maggio, 2017 at 10:01 Rispondi

    Allora… trovo molto sconcertante voi di mamme.it che invece di schierarvi dalla parte dei bambini, esponete questo articolo in modo tranquillo accettando passivamente questo fascismo sanitario, che lede la libertà di scelta, e la salute dei bambini, dodici vaccinazioni per voi sono normali? Date anche informazioni scorrette, cito solo il tetano per fare un esempio, che non è assolutamente una malattia infettiva, e non è nemmeno contagiosa, ma sapete cosa contengono i vaccini almeno? Credo di no, per questo poi molti bambini rimangono gravemente danneggiati dopo la vaccinazione

  4. Ambra Bontempi 26 maggio, 2017 at 10:05 Rispondi

    A proposito di “bugiardino”…

    I tanto amati e desiderati vaccini contengono:

    * Idrossido di alluminio;
    * fosfato di alluminio;
    * solfato di ammonio;
    * amfotericina B;
    * tessuti animali: sangue di maiale, sangue di cavallo, sangue di pecora, cervello di coniglio;
    * arginina cloridrato;
    * rene di cane, rene di scimmia;
    * fosfato di potassio bibasico;
    * embrione di pollo, uova di pollo, uova di anatra;
    * siero di vitello (bovino);
    * beta propiolactone;
    * siero fetale bovino;
    * formaldeide( classificato dall’UE come cancerogeno cat. 1b );
    * formalina;
    * gelatina;
    * gentamicina solfato;
    * glicerina;
    * cellule umane diploidi (provenienti dai tessuti dei feti umani abortiti);
    * idrocortisone;
    * idrolizzato di gelatina;
    * mercurio thimerosal (thimerosal, Merthiolate (r));
    * glutammato monosodico (MSG);
    * monobasico di potassio fosfato;
    * neomicina( antibiotico );
    * neomicina solfato;
    * nonilfenolo etossilato;
    * ottilfenolo etossilato;
    * octoxynol 10;
    * indicatore rosso fenolo;
    * fenossietanolo (antigelo);
    * cloruro di potassio;
    * difosfato di potassio;
    * monofosfato di potassio;
    * polimixina B;
    * polisorbato 20;
    * polisorbato 80;
    * idrolizzato pancreatico di caseina suina (maiale);
    * proteina residua MRC5;
    * sodio deossicolato;
    * sorbitolo;
    * thimerosal;
    * tri(n)butilfosfato

    Cedere davanti all’imponente campagna mediatica pro-vaccini inscenata su facebook, giornali, TV ecc, significa farsi belle dosi di queste schifezze che, bypassando il sistema immunitario entrando immediatamente all’interno della circolazione sanguigna, possono produrre effetti letali.
    Dire no ai vaccini, opporsi pure a quelli obbligatori, è un atto fondamentale per tutelare la propria salute e quella delle persone a noi care.
    Questo è il momento della resistenza.

    Io sana di mente …andrò in galera,perché non troverò mai il coraggio di far iniettare cadaveri ad un’anima pura (un bambino)
    Ditemi che è un incubo
    È solo un incubo

    (Fonte: associazione COMILVA)

  5. Ambra Bontempi 26 maggio, 2017 at 10:07 Rispondi

    A questo punto non vi seguirò più data la vostra ignoranza in merito, secondo me dovreste chiudere la pagina almeno evitate figure di merda, non vi documentate nemmeno prima di scrivere gli articoli, siete ridicoli

  6. Cinzia Gagliardi 26 maggio, 2017 at 13:15 Rispondi

    Follia pura!!! Noi facciamo figli e lo stato decide! Praticamente li metti al mondo ma nn sn più tuoi ma dello stato? Ma andate tutti a quel paese. La rivoluzione ci vuole e spero che riusciremo a farla al più presto! Mandiamoli a casa!!!

  7. Ramona Coman Lemnaru 26 maggio, 2017 at 13:45 Rispondi

    Io ho visto oggi sul canale 5 (mattino 5) che in realta non ci sono 12 vaccini, sarrano 12 le malatie che li curano. I vaccini in piu di quello che e adesso sarano solo 4 tipo punture. Ma anche questi sarano combinati con i altri vaccini in modo che i genitori non saranno chiamati spesso.
    Ps scusate per gli erori gramaticali (se ci sono)

  8. Luisa Farina 27 maggio, 2017 at 00:20 Rispondi

    Mio figlio ha 19 mesi e il vaccino x meningococco c . Lo dovrei pagare .. come ho letto fino a 14 mesi e gratuito. .. poi dicono che sono obbligatori. . X che devo pagare. .. grazie chi ki risponde. ..

Lascia un commento