I consigli della Fondazione Veronesi per affrontare l'allattamento

consigli fondazione veronesi allattamento

Durante la gravidanza e nel periodo dell’allattamento è molto importante seguire una corretta alimentazione, per il bene della mamma e del piccolo.

La tentazione è sicuramente quella di mangiare più del normale, spesso con desideri di cibi non troppo salutari ma bisogna essere forti e cercare di resistere agli attacchi di fame improvvisa ed incontrollata! A tal proposito anche la Fondazione Veronesi si è espressa con utili e importanti consigli rivolti a tutte le neo mamme.

Per il bene del bambino, infatti, bisogna monitorare il più possibile l’alimentazione: riuscendo a mantenere le giuste quantità di cibo, i benefici saranno ben evidenti anche per la stessa mamma. Ovviamente non bisogna esagerare, al contrario, nelle limitazioni, in quanto è importante assicurare al proprio organismo, e di conseguenza a quello del bebè, il giusto apporto di energie e di principi nutritivi.

Durante l’allattamento, in particolare, è bene compensare in qualche modo le perdite legate alla produzione di latte. Si stima che ogni giorno una mamma in media produca 850-1000 ml di latte: per un giusto equilibrio, è quindi necessario che vengano introdotte circa 500 kcal in più, rispetto alla quotidiana routine alimentare.

I consigli della Fondazione Veronesi sull'alimentazione durante l'allattamento

Si tratta di un argomento talmente importante che anche la Fondazione Veronesi ha focalizzato la propria attenzione sul punto, dando utili consigli a tutte le mamme. Vediamo assieme quali sono le raccomandazioni al riguardo.

Innanzitutto, è opportuno bere molta acqua, che rappresenta l’elemento fondamentale del latte. È anche possibile aggiungere all’acqua semplice delle tisane, preferibilmente la camomilla o la melissa: l’importante è che non venga alterato il sapore del latte.

Per quanto riguarda l’aumentato fabbisogno di calorie, si può provvedere ad esempio con 50 g di pane, 150 g di carne e un cucchiaio d’olio. È fondamentale integrare anche l’apporto di vitamine (A e D in primis) e di elementi inorganici, come il calcio, il magnesio e lo zinco.

Quali alimenti preferire durante l'allattamento?

Gli alimenti da preferire per raggiungere al meglio l’obiettivo sono i cereali, il pesce e le carni magre, il fegato e i lipidi di origine vegetale.

Inoltre, si consiglia di assumere le giuste quantità di frutta e verdura, oltre a latte, latticini e formaggi. In questo modo è possibile raggiungere un buon equilibrio, con aumento della quota di proteine fino al 20% delle calorie, riduzione al 50% di quella glucidica e mantenimento di quella lipidica al 30%.

Please follow and like us:

2 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.