Disturbi della tecnologia: quando la tecnologia è un pericolo

tecnologia pericolosa bambini

 Ti sei mai fermata a riflettere su cosa può significare, nel bene o nel male, la tecnologia per tuo figlio?

Purtroppo quello di tablet e smartphone è un mondo che potrebbe sfuggire di mano ai genitori e potrebbe avere conseguenze inaspettate nella vita dei nostri figli. E non solo.

La tecnologia è un pericolo per la salute tua e di tuo figlio, se mal gestita.

I disturbi della tecnologia nei bambini

La tecnologia, se usata in maniera inappropriata, può portare a disturbi del sonno, sovrappeso, nervosismo, isolamento.

Secondo la dottoressa Rhodes: “Ogni ora trascorsa in solitudine davanti ad uno schermo, è un’ora persa per le attività che veramente aiutano a crescere e svilupparsi, come essere fisicamente attivi e giocare con gli amici”.

 I disturbi della tecnologia negli adulti

  • Sindrome della chiamata immaginaria: questo fenomeno succede al 70% delle persone e avviene perché il cervello associa allo smartphone gli impulsi esterni che riceve.
  • Nomofobia: crasi di tre parole: NO, MObile, FOBIA. È legato all’ansia e al panico che si ha quando non si può tenere acceso il cellulare o anche se solo si abbassa il livello della batteria.
  • Depressione da Facebook: emerge dalla grande quantità di tempo che si passa in questo social ed è proporzionale alla quantità di tempo che gli si dedica.
  • Dipendenza dai giochi online: questa dipendenza colpisce, senza troppa distinzione, adulti e bambini. Sia per il famoso social che per i giochi, si stanno sviluppando dei veri e propri programmi di disintossicazione.
  • Cybercondria: questo disturbo è sotto gli occhi di tutti e consiste nell’eccessiva preoccupazione che assale una persona che si auto-diagnostica malattie con Google, senza consultare un medico.

Siamo stati sommersi dalla tecnologia a ritmi velocissimi e ne paghiamo lo scotto. Per risolvere questi problemi, il primo passo è riconoscere di averli e poi fare affidamento sulla forza di volontà per superarli.

Ognuno può trovare il proprio metodo, limitando l‘uso dello smartphone o dandosi degli orari e dei precisi lassi di tempo per frequentare i social...

Tu che strategia usi per arginare la tecnologia dalla tua vita e da quella di tuo figlio?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.