Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo: il nodo blu che aiuta i bimbi

nodo blu bullismo scuola

Ieri, 6 Febbraio 2018, si è svolta la XV edizione del SID (Safer Internet Day). Si tratta un'iniziativa proposta dalla Miur (Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca) e dalla Commissione Europea, volta a sensibilizzare ragazzi e ragazze verso un uso più sicuro e consapevole della rete internet, al fine di evitare eventi spiacevoli e talvolta tragici. L'evento si A? svolto in più di 100 Paesi, ed in concomitanza con l'evento, verrà celebrata proprio oggi, 7 Febbraio, la seconda edizione della giornata contro il bullismo ed il cyberbullismo nelle scuole.

Un Nodo Blu: scuole italiane unite nella lotta al bullismo

L'iniziativa "Un Nodo Blu" è promossa dal Ministero dell'Istruzione, dellìUniversità e della Ricerca in concomitanza con l'evento europeo SID. Tutti gli enti aderenti all'iniziativa sono tenuti a rilasciare attraverso i loro canali comunicativi un'immagine del Nodo Blu, divenuto il simbolo nazionale della lotta contro il bullismo all'interno di istituti scolastici italiani.

Protagonisti dell'iniziativa Nodo Blu e del Safer Internet Day 2018, sono i ragazzi e le ragazze di età compresa fra i 13 e i 18 anni. Sono infatti coloro che rientrano in questa fascia d'età ad essere maggiormente esposti ai pericoli della rete e molto spesso protagonisti attivi o passivi di episodi di bullismo e cyberbullismo.

Il Miur è attualmente impegnato nella sensibilizzazione e formazione di docenti riguardo a tali tematiche, tramite un piano nazionale che coinvolge il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell'Università di Firenze.

SID2018 e progetto Nodo Blu: gli eventi e le iniziative italiane

Sono molti gli eventi ed i progetti realizzati dal Ministero dell'Istruzione, in collaborazione con Università ed enti scolastici, riguardanti la lotta contro il bullismo ed il cyberbullismo.

Fra questi, spicca il protocollo tra SOS Telefono Azzurro e il Miur, che prevede l'istituzione di un progetto di durata triennale che ha come punti cardine l'ascolto e l'azione contro eventi legati a tali tematiche. L'obiettivo è, infatti, quello di offrire a studenti, genitori e personale scolastico un'adeguata conoscenza delle corrette modalità per agire in situazioni di bullismo.

Nella sensibilizzazione per un corretto uso della rete, intervengono anche coloro che con web e giovani hanno un rapporto diretto. Fra questi, lo YouTuber Claudio Colica, promotore del progetto "Be Aware. Be Digital", volto a sensibilizzare ragazzi e ragazze su un uso più consapevole e attento del web.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.