Hotel Rigopiano, i genitori non ce l'hanno fatta

salvataggio bambini rigopiano

Si continua a scavare tra la neve e le macerie dell'Hotel Rigopiano nella speranza di trovare altri sopravvissuti, che potrebbero essersi riparati in qualche "sacca d'aria" tra la valanga ed i detriti dell'albergo. Al momento il bilancio è di 11 superstiti, 6 morti e 23 dispersi. Le operazioni di recupero continuano nonostante il freddo, la pioggia e le condizioni impervie per provare a salvare altre vite umane.

Edoardo e Samuel: una triste storia

Una tragedia nella tragedia si è consumata in questi giorni. Edoardo e Samuel, due bambini di 7 e 8 anni, sono stati tratti in salvo dai soccorritori e trasferiti all'ospedale di Pescara. Hanno superato una leggera ipotermia e stanno bene fisicamente, ma psicologicamente sono molto provati. Purtroppo il piccolo Edoardo ha perso entrambi i genitori, Nadia Acconciamessa e Sebastiano Di Carlo. I genitori di Samuel invece risultano ancora dispersi.

Gli "angeli" dell'Hotel Rigopiano

Marco Filabozzi, un vigile del fuoco che ha partecipato alle operazioni di soccorso, con commozione racconta il salvataggio di Edoardo, Samuel ed un'altra bambina, Ludovica, abbracciati in un tenero abbraccio per farsi forza nella stanza da biliardo. I soccorritori hanno sentito le voci dei bimbi, e dopo averli salvati sono esplosi in un pianto dirotto e liberatorio. "Voglio i miei biscotti" è stata la prima frase della piccola Ludovica.

Please follow and like us:
error

13 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.