Keishia Thorpe, la vincitrice del Global Teacher Prize 2021

keishia-thorpe-la-vincitrice-del-global-teacher-prize-2021

Distinguersi nello svolgere il proprio ruolo di insegnante e ricevere un'importante riconoscimento internazionale per la passione e l'impegno, è il sogno di chi lavora duramente nella scuola. Stiamo parlando di Keishia Thorpe, l'insegnante numero uno per il 2021, e del Global Teacher Prize.

Global Teacher Prize, cosa è?

Il Global Teacher Prize è un premio internazionale che premia gli insegnanti di ogni ordine e grado di tutto il mondo. La Varkey Foundation, l'ente organizzatore, premia la competenza dell'insegnate non solo nell'insegnamento di qualunque disciplina, ma sopratutto a livello umano, prendendo in esame laddove l'insegnante sia stato capace di apportare significativi cambiamenti in positivo, nella vita dei propri studenti.
L'insegnante dell'anno, che può anche auto candidarsi per il titolo, deve essere veramente speciale e uscire dalla ordinaria amministrazione.

Chi è Keishia Thorpe e cosa ha fatto per distinguersi

In questa ultima edizione, la vincitrice è l'insegnante statunitense Keishia Thorpe. Perché ha guadagnato questo importante riconoscimento? La donna ha attuato un modo per permettere agli studenti con scarse possibilità economiche, di accedere ai corsi universitari, permettendo di alzare il livello di istruzione alle categorie meno abbienti, compresi i figli di rifugiati e degli immigrati.

Keishia insegna inglese in una scuola statunitense dove il 95% dei suoi allievi è a basso reddito, senza l'innovativo intervento della docente, tali studenti non avrebbero potuto permettersi di frequentare i corsi.
La docente è stimata e riconosciuta anche per aver fatto in modo che gli studenti talentuosi nell'atletica, potessero approfittare delle proprie capacità sfruttandole per guadagnare borse di studio che sostengano la frequenza ai corsi universitari.

Il video della settimana

I nostri insegnanti, ecco chi è l'eccellenza con la bandiera Italiana

Per conto del nostro paese, quest'anno, diversi docenti hanno partecipato alla selezione per il Global Teacher Prize.
Tuttavia il riconoscimento all'insegnante che è stato in grado di distinguersi con il suo operato, è andato a Leonardo Durante, docente 51 enne originario di Palermo ma a Roma da tanti anni, dove insegna sistemi automatici all'istituto Tecnico Industriale Enrico Fermi.

Selezionato tra oltre 8 mila candidature, il professore si è contraddistinto per aver creato, insieme ai suoi studenti, progetti innovativi, tra cui un robot in grado di smistare autonomamente l'immondizia, per sostenere la raccolta differenziata dei rifiuti, e uno speciale carrello per la spesa destinato alle persone che hanno disabilità motorie o agli anziani.
Già nel 2016 professor Durante, si era distinto in cattedra, guadagnando il titolo di migliori insegnante per la regione Lazio.
Il prof. non si definisce soltanto un insegnante ma si ritiene chiamato in causa "per crescere ogni giorno ragazzi che saranno i buoni adulti di domani" prendendo come spunto Mirko Cazzato, che vi presentiamo nelle righe seguenti.

Un premio speciale anche agli studenti

Seppure così giovane, avendo vissuto personalmente questo disagio, il ragazzo, vuole difendere i diritti dei ragazzi, proprio quel questo è stato selezionato come unico finalista europeo nella top 10 dei candidati.

Mirko in una recente intervista, ha lanciato un messaggio molto importante "manca il diritto di poter studiare serenamente, i ragazzi non hanno i mezzi per poter parlare di bullismo e non sanno neanche come fare, molto spesso le scuole si meravigliano quando spuntano casi di bullismo, manca il diritto a uno studio poco sereno che deve essere fatto in modo sano ed essere riparato". Questo è il motivo per cui è nata l'associazione e la piattaforma che offre sostengo alle vittime di bullismo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.