La gravidanza cambia anche i papà: lo dice la scienza

la-gravidanza-cambia-anche-i-papa-lo-dice-la-scienza

È arrivata l'attesissima notizia: la futura mamma aspetta un bambino. Ma dobbiamo ricordarci che quando arriva il neonato non nasce solo una madre, ma anche un papà.

Nasce un bambino, e nascono una mamma e un papà

Troppo spesso dimentichiamo che la gravidanza influenza considerevolmente anche il futuro padre. Se si considera la storia dell'uomo, si può ben capire il motivo di questa dimenticanza: fino a cent'anni fa era considerato normale che la madre ricoprisse il ruolo quasi esclusivo di educatrice dei figli, lasciando al padre compiti più pratici ed economici.

Soltanto a partire dalla fine degli anni Sessanta, grazie agli studi di importanti psicologi dello sviluppo come Bowlby, Winnicott e Stern, il ruolo del padre comincia ad essere studiato ed apprezzato come rilevante per un sano sviluppo del bambino.

I cambiamenti fisiologici nel padre durante la gravidanza

Strano ma vero : nessuno si aspetterebbe di vedere cambiare il futuro padre ad un livello fisiologico, eppure recenti studi scientifici hanno dimostrato diversi cambiamenti ormonali che si manifestano durante la gravidanza anche nel papà.

Infatti, durante i mesi d'attesa si verifica una diminuzione notevole del testosterone, che renderebbe il padre effettivamente più simile alla compagna incinta.
Parallelamente, aumentano anche ossitocina e prolattina. Perché? La spiegazione è ancora una volta di tipo evoluzionistico. Dopotutto, il nostro corpo possiede ancora diverse modificazioni fisiologiche che un tempo ci sono state utili alla sopravvivenza e che tutt'oggi sono presenti nella maggior parte dei mammiferi.
Consideriamo l'ossitocina: viene secreta durante il parto e promuove l'allattamento, inoltre in entrambi i sessi è responsabile della creazione di forti legami sociali, nonché dell'importantissimo attaccamento relazionale. Grazie all'ossitocina, i genitori provano un sentimento d'amore anche solo guardando il loro adorato bambino. La prolattina, infine, viene stimolata dall'ossitocina e induce nei genitori comportamenti di accudimento.

I cambiamenti psicologici nel padre durante la gravidanza

Naturalmente, non è solo una questione di chimica. Il futuro padre del bambino prende lentamente consapevolezza del fatto che presto il suo ruolo in famiglia cambierà e che dovrà prendersi nuove responsabilità. Questo causa in lui a tratti emozioni contrastanti, contemporaneamente di inclusione nel processo di formazione della famiglia, ma anche di esclusione dall'esperienza della gravidanza.

Questi momenti fanno tuttavia parte della normale transizione verso il ruolo di genitore. Tale trasformazione è considerata dallo psicologo statunitense Stern come una vera e propria nascita, detta 'organizzazione psichica', sottolineando i cambiamenti che avvengono nella mente dei futuri genitori per prepararsi al loro nuovo ruolo.

Nel concreto, questi processi si esplicitano come una maggiore sensibilità ed una riduzione della normale aggressività dell'uomo, così come una maggiore partecipazione alla vita familiare. Insomma, anche il padre si prepara a ricevere il nascituro con calore ed affetto.

In alcuni futuri papà si assiste anche ad una sorta di gravidanza fantasma, comunemente chiamata Sindrome della Covata o "Couvade" caratterizzati da un certo aumento di peso, nausea mattutina e disturbi del sonno.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.