I migliori partner per avere figli? I maratoneti e i fondisti

partner-testosterone

Nella prossima vita, prima di impegnarci seriamente con un uomo, chiediamogli di mostrarci la mano e analizziamo l'indice e l'anulare: se l'indice è più lungo dell'anulare significa che, nella vita uterina, il nostro partner stato esposto a elevate quantità di testosterone.

Ed elevati livelli di testosterone si riscontrano anche negli atleti che percorrono le lunghe distanze: non è un caso se su un campione di oltre 500 atleti, fra atleti e fondisti, analizzati nel corso di una ricerca condotta da un team di ricercatori dell'Università di Cambridge e pubblicata su PlosOne, sia emerso che i migliori corridori siano quelli con la lunghezza dell'indice maggiore di quella dell'anulare.

Facciamo un passo oltre: cosa c'entra il livello di testosterone con la capacità riproduttiva?

Diverse ricerche scientifiche in merito avevano dimostrato che il testosterone ha, per i maschi, un riflesso positivo sulle capacità riproduttive e, quindi, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che i maratoneti e i fondisti siano dei buoni partner con cui avere dei figli.

Le prove nella storia

Anche la storia evolutiva dell'uomo evidenzia come i maschi che abbiano una buona resistenza nella corsa siano stati “scelti” dalle donne per divenire padri dei loro figli: in epoche preistoriche, resistere e correre dietro agli animali era una qualità imprescindibile per garantire ai propri figli e alla propria compagna il cibo necessario per la sopravvivenza. E, quindi, le nostre antenate avrebbero operato una sorta di “selezione naturale”, scegliendo di riprodursi con i buoni corridori per garantire la sopravvivenza della specie umana.

Dunque, da tutte queste premesse discenderebbe che i maschi che, in vita uterina, sono venuti a contatto con grandi quantità di testosterone, sarebbero dei buoni partner con cui avere figli per via del loro elevato desiderio sessuale, della quantità degli spermatozoi e della buona salute cardiovascolare.

In conclusione, statisticamente i maratoneti e i fondisti hanno avuto un'elevata esposizione al testosterone durante la vita uterina e, quindi, sarebbero degli ottimi partner.

2 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.