Scrivere a mano facilita l'apprendimento

scrivere-a-mano

Nell'era della tecnologia siamo sempre più abituati a fare tutto con il computer. Documenti, testi, appunti tendono ad essere scritti con la tastiera e visualizzati su uno schermo, piuttosto che essere scritti a mano su un taccuino. Ebbene, però, pare che in questo modo, tendiamo a ricordarci di meno di quello che appuntiamo con lo scrivere a mano.

Stando a una ricerca dell’Università di Princeton, infatti, per fissare nella memoria e per comprendere meglio quello che scriviamo, dobbiamo ricorrere al buon vecchio metodo di carta e penna. Buono a sapersi, soprattutto nel caso degli studenti che, sempre più spesso, ricorrono a tablet o laptop per prendere appunti durante le lezioni.

L’atto in sé di scrivere a mano, infatti, permette di concentrarsi unicamente su quello che si sta facendo e, quindi, di metterci più attenzione e ricordare di più.

Con il pc, invece, si rischia una maggiore distrazione, potendo accedere a più attività contemporaneamente (cartelle, documenti condivisi, internet e così via). Inoltre, riuscendo, con la tastiera, a digitare più velocemente rispetto alla scrittura manuale, si rischia un eccesso di appunti, a discapito della capacità di sintesi.

L'esperimento

Pam Mueller e Daniel Oppenheimer, due dei ricercatori a capo dello studio hanno diviso una classe in due gruppi. Al primo gruppo sono state date carta e penna, al secondo gruppo un laptop, ed entrambi hanno dovuto seguire una conferenza stampa. Al termine dell’incontro, sono stati interrogati e i risultati sono stati decisamente diversi per i due gruppi.

Come hanno spiegato i ricercatori: Gli studenti che utilizzavano il portatile stavano praticamente trascrivendo parola per parola la lezione,ma dato che scriviamo più lentamente a mano, coloro che prendevano appunti alla vecchia maniera hanno dovuto essere più selettivi, includendo soltanto le informazioni che reputavano più importanti. Questo gli ha permesso di studiare i contenuti in maniera più efficiente”.

Naturalmente, poi, ognuno ha il proprio metodo di studio e di apprendimento, ma riuscire a rimanere concentrati e selezionare a priori le nozioni importanti, è il primo passo verso una più immediata memorizzazione e comprensione delle informazioni.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.