Sempre più pediatri italiani ricorrono all'omeopatia

omeopatia-pediatri

Per curare i mali di stagione, le influenze o altri tipi di disturbi, sempre più persone usano l’omeopatia. Anche se i suoi benefici non sono scientificamente convalidati, l’utilizzo di rimedi omeopatici è in crescita tra gli adulti, ma non solo.

Pare infatti che quasi un pediatra di famiglia su 3 affianca, più o meno spesso, l'omeopatia alle cure farmacologiche tradizionali.

1 pediatra su 3 ricorre all'omeopatia

Questo dato è quanto emerge da un sondaggio fatto dalla Federazione Medici Pediatri (Fimp) in collaborazione con Omeoimprese (associazione delle aziende produttrici di medicinali omeopatici), che evidenza come dal 2012 ad oggi ci sia stato un incremento del 7% nelle prescrizioni di rimedi omeopatici da parte dei pediatri.

I dati analizzano anche la tipologia di patologie trattate con l’omeopatia. Si tratta soprattutto di malattie delle vie respiratorie (68%), gastroenteriti, allergie, disturbi del sonno. 

Meno effetti collaterali e più salute

Come dice Giampietro Chiamenti, presidente della Fimp:

“L'indagine è nata dalla percezione che parte dei pediatri si è avvicinato con interesse all'omeopatia negli ultimi anni, forse per via dei minor effetti collaterali riscontrati e della preferenza per un modo olistico di avvicinarsi alla salute del bambino. Per questo abbiamo voluto avere una fotografia più precisa della realtà. Da qui partiremo per una valutazione di merito, per capire dal punto di vista scientifico la validità di questo metodo di cura”.

E prosegue Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese,

“I dati indicano una diffusione dell'omeopatia in affiancamento, e non in alternativa, ai prodotti allopatici. Questo ci pone nelle condizioni di chiedere alle Istituzioni una maggiore attenzione verso il settore. I nostri prodotti sono farmaci a tutti gli effetti, tanto è vero che sono sottoposti ad un esame molto severo da parte dell'Agenzia Italiana del Farmaco”.

E voi che esperienza avete? Ricorrete all’omeopatia in alternativa alla medicina tradizionale?

15 comments

  1. Ginevra Scotti 17 ottobre, 2016 at 09:32 Rispondi

    Che funziina cme tutti i farmaci c sn componenti attive ma naturali blande w poi non scorsiamo l effetto placebo basta crederci csi funziina anche per u farmaci chimici ma c sono effetti collatwrali e sostanze veleniae in quantita che nell omeopatia nn c ao..guardiamo l animali cke s curano…

  2. Elisa Keller 17 ottobre, 2016 at 20:13 Rispondi

    Fitoterapia è un discorso.
    Nell’omeopatia il principio attivo è talmente diluito che non ce ne più traccia. Con l’omeopatia non si “curano” altro che dei piccoli malanni che guarirebbero ugualmente senza alcun farmaco.

Lascia un commento