Attentato di Manchester, il bellissimo gesto di un bimbo di 6 anni

Joseph Griffiths attentato manchester

L'attentato di Manchester, in cui sono stati coinvolti molti bambini, è ancora vivo negli occhi del mondo per la sua brutalità. A provocare ancora maggiore sdegno è il fatto che nel mirino del folle attentatore libico ci fosse proprio bambini e ragazzini, giunti in massa per assistere al concerto di Ariana Grande.

Attentato di Manchester, un piccolo grande eroe

Tra gli eroi inaspettati di questo tragico evento è emerso Joseph Griffiths, un bambino di 6 anni di Manchester che è rimasto molto scosso dall'attentato che ha ucciso e ferito molti suoi coetanei. Voleva dare un contributo tangibile alla causa, perciò ha pregato la mamma di accompagnarlo all'ospedale per donare il sangue.

Tanta dolcezza per combattere un nemico invisibile

Giunto all'ospedale però a Joseph è stato detto che era troppo piccolo per donare il sangue, cosa che l'ha gettato nello sconforto. Tuttavia i medici gli hanno riferito che poteva comunque dare il suo contributo, magari acquistando cioccolato, caramelle e dolci da donare al personale ed ai tanti bambini feriti.

Joseph non se l'è fatto ripetere due volte, e con la mamma ha saccheggiato un supermercato portando tanta dolcezza ai suoi coetanei in ospedale. Gli attentati, nonostante tutto il dolore e la sofferenza che arrecano, riescono comunque a far uscire il meglio delle persone, scovando anche dei piccoli eroi.

Lascia un commento