Sofia muore di malaria a 4 anni: “Mai visto un caso simile ”

sofia morta malaria 4 anni trento

Sofia è morta di malaria a soli 4 anni. I medici non sanno spiegare come la piccola si sia infettata, in quanto non ha frequentato zone tropicali dove la malattia è più diffusa.

Sofia muore di malaria autoctona a 4 anni

La morte della piccola Sofia non ha alcun senso e nessuno riesce a dare una spiegazione al dolore che i suoi genitori stanno provando in questo momento. La bambina di 4 anni ha perso la vita a causa della malaria, una malattia che è diffusa nei paesi tropicali, ma lei non ha mai viaggiato in quelle zone. La sua famiglia era tornata a Trento dopo le vacanze a Bibione quando la bimba ha iniziato a star male ed è stata ricoverata in ospedale dove è deceduta.

Dove ha preso la malaria Sofia?

I medici non riescono spiegare come è possibile che Sofia abbia preso questa infezione e ammettono di non aver mai visto un caso del genere.

Qualche esperto cerca di fare qualche ipotesi in merito: forse il caldo di questa estate ha portato alla mutazione di qualche specie di zanzara che ha provocato la malaria, una malattia che in Italia è sparita da decenni. L'ospedale dove era ricoverata la bimba effettuerà la disinfestazione e intanto si cercherà di dare una spiegazione plausibile al caso, così da prevenire altre tragedie.

76 comments

  1. Daniela Carannante 5 settembre, 2017 at 12:55 Rispondi

    Con tutti questi che arrivano,facile ammalarsi di malattie,ci sara’ un motivo che adesso sono obbligatori i vaccini! Si muore di malaria,si muore di malattie che non esistevano ormai da 50 anni fa,chissa’ xke’?

  2. Stefania Deon 5 settembre, 2017 at 13:30 Rispondi

    Prima di scrivere o commentare informatevi!la bambina ha contratto la malaria in ospedale perché ricoverata per altro e messa a fianco di altri due bambini malati di malaria…qui si parla di malasanità…non di immigrazione!

  3. Angelica Raimondo 5 settembre, 2017 at 14:33 Rispondi

    Davanti a una tragedia del genere c’è gente che pensa ad essere cosi superficiale ed ignorante cercando per forza un colpevole ! Vi volevo dare due dritte:La malaria non si trasmette da uomo a uomo,ma bisogna per forza essere punti da quel tipo di zanzara che in Italia non c’è.La bambina è stata ricoverata per la comparsa di un diabete infantile,prima di questo episodio,ed erano ricoverati due bambini affetti da Malaria che pero sono guariti.Le “nostre” zanzare anche se hanno punto una persona affetta da malaria e poi pungono una persona sana,non sono capaci di trasmettere il virus.Quindi cosa c’entra dire “è colpa di quelli che vengono da quei paesi”.Puo essere che in Italia a causa del caldo di quest’estate alcune zanzare siano mutate motivo per cui la bambina potrebbe aver preso la malaria,oppure una di queste zanzare che portano questo virus,si sono nascoste nelle valige di quei bambini affetti da malaria,che poi ha punto questa povera Bambina.Ci possono essere diversi motivi,ma voi siete delle capre che parlate senza informarvi,sapete solo essere razzisti senza cuore !!

  4. Dany Gali 5 settembre, 2017 at 16:35 Rispondi

    Di fronte al dolore di questi genitore qualsiasi spiegazione è inutile.noi abbiamo rischiato di perdere nostra figlia alla stessa età per un infezione batterica che in pochi giorni le ha provocato una peritonite all intestino! Mi metto solo nei panni di questi genitori,a noi è andata bene ma se mia figlia fosse morta non mi sarei data pace!!

  5. Francesca la Torre 6 settembre, 2017 at 02:40 Rispondi

    Scusate ma nessuno si domanda come mai hanno OBBLIGATO a fare i vaccini e per far sì che vengano rispettate le regole creano i ceppi..? Immigrazione e mal sanità sono sempre stati. I vaccini sono L INSERIMENTO del virus per creare l anticorpo. Non vi passa proprio per il cervello questa ipotesi?

  6. Francesca 6 settembre, 2017 at 02:53 Rispondi

    Scusate ma nessuno si domanda come mai hanno OBBLIGATO a fare i vaccini e per far sì che vengano rispettate le regole creano i ceppi..? Immigrazione e mal sanità sono sempre stati. I vaccini sono L INSERIMENTO del virus per creare l anticorpo. Non vi passa proprio per il cervello questa ipotesi?

  7. Mary Tosto 6 settembre, 2017 at 15:10 Rispondi

    Io mi limito a dare le condoglianze ai genitori, le motivazioni di contagio possono essere varie, ed io personalmente non mi sento di dire la mia senza essere informata sufficientemente. Quello che mi distrugge è il solo pensiero di quel che stanno provando i genitori della piccola <3

Lascia un commento