Bambini in bicicletta: come lasciare le rotelle!

Con le belle giornate di questa estate, sono molti i bambini che non vedono l’ora di tirare fuori la loro bicicletta per un giro in compagnia di mamma e papà. Si può cominciare già dai 4 anni a mettere il piccolo sulla bicicletta ( mentre prima di quell'età è consigliabile un triciclo) mantenendo ancora le rotelline attaccate. Infatti ora l’equilibrio non è ancora stabile,  e non è il caso di forzare la situazione. Ma quando è il caso di lasciare le rotelle? E come facciamo a liberarcene?

Senza dubbio i 5/6 anni rappresentano l’età ideale, perché il piccolo è fisicamente più maturo, in grado di tenersi in equilibrio e soprattutto perfettamente in grado di capire i vostri comandi. Munitelo quindi (ma dovrebbe già averlo) di caschetto, e magari per le più ansiose anche di ginocchiere e gomitiere, controllate l’altezza del sellino della bici e iniziate la vostra prima lezione di bicicletta senza rotelle.

I metodi sono diversi: c’è chi toglie una rotella alla volta, e chi invece tutte e due insieme. Tenendo la mano sotto il sellino del piccolo, dovete riuscire a mantenere l’equilibrio e a trasmetterglielo.

Fondamentale è la scelta del posto dove effettuare gli esperimenti: sarebbe utile un bello spiazzo liscio, magari leggermente in pendenza, perché se il piccolo riesce ad avere un minimo di velocità, il tutto risulterà più facile.

Non dimenticate ovviamente di spiegargli le regole di base, sul come si usa il freno e sul guardare sempre davanti: attenzione poi alle distrazioni. Sarebbe meglio essere in due, per far concentrare maggiormente il bambino.

All'inizio otterrete una pedalata insicura e tremante, ma quelle successive saranno sempre migliori. Allungate i tratti e piano piano lasciate il sellino, fino a quando non imparerà a partire e fermarsi da solo.

Non sgridatelo mai, se all'inizio sembra non riuscire: il sostegno di mamma e papà, per imparare ad andare in bicicletta, è fondamentale come l'equilibrio!

Lascia un commento