La triste realtà dei bambini e neonati usati come kamikaze

neonati usati come kamikaze

I bambini possono fare paura? Possono rappresentare un pericolo?

Nel nostro mondo non possono, sono figure innocenti. Nel mondo dell'organizzazione terroristica jihadista nigeriana Boko Haram i bambini sono come tutti gli adulti e possono aiutare a instaurare il Califfato, così come interpretato dalla loro religione.

Bambine e neonati come kamikaze

Non ci abitueremo mai a certe scene, anche se sono reali. I protagonisti sono due bambini: la più grande tiene in braccio un neonato che in verità è un kamikaze. Fasciato intorno al suo corpo innocente, la bambina sa che non può lasciare andare il piccolo. Sa che tra poco una bomba li farà esplodere entrambi.

Bambini e neonati come bombe umane

Sono le Nazioni Unite ad avvertire di questo orrore. Evidenziano che il terrorismo islamico della Nigeria non si ferma davanti a niente, che sacrifica anche bambini e neonati. I bambini vengono utilizzati come bombe umane per i loro attentati: a oggi nel 2017 si contano 83 morti, 55 bambine e 23 bambini.

30 comments

  1. Lucia Simeone 23 agosto, 2017 at 18:29 Rispondi

    Ma che razza di esseri sono???? Ma come si può in nome di un dio agire con cosi tanta crudeltà e violenza?????? Io personalmente sono sconvolta….quale dio vorrebbe una cosa del genere.?? Non esiste più il rispetto per il genere umano, neanche rappresentato nella sua forma più piccola ed indifesa. Ciò può portare solo all estinzione della specie. Di questo passo credo che al posto di evolverci torneremo ai tempi dei dinosauri…e forse sarebbe meglio….

  2. Jessica Benini 23 agosto, 2017 at 22:55 Rispondi

    E si parla di fratellanza e di integrazione?!!! Questi sono dei rifiuti. Sono davvero così vili che nn si possono nenche considerare vermi. Io farei la stessa.cosa che fanno a questi bambini e neonati in mezzo ad altri pazzi invasati cm loro!!!!! Che merde!!!!!!!!!

  3. Elisa Prestia 24 agosto, 2017 at 02:03 Rispondi

    Gente che non ama i bambini che gente è?gente priva di sentimenti,carica d’odio seppur inculcato che dice di servire Dio mentre invece fa l’opposto,Dio da la vita e nessuno ha il diritto di toglierla.Provo tristezza e rabbia nel vedere il male che prende il sopravvento sul bene,ma confido nella giustizia divina anche se resta il fatto che certe cattiverie umane sono raccapriccianti e terribili.

    • Elisa Prestia 24 agosto, 2017 at 17:34 Rispondi

      E invece devi restare e brillare come piccola luce nel buio,se tante persone ‘normali’ si uniscono e brillano insieme il buio sparisce perché la luce è più forte.Dobbiamo essere d’esempio per le generazioni future,arrenderci mai,perdoniamo 70 volte 7 e confidiamo nel nostro Padre buono.

Lascia un commento