Conoscere le principali manovre salvavita: un incontro a Varese

manovre-salvavita

Un boccone andato di traverso o un oggetto ingerito accidentalmente, un arresto cardiaco: incidenti e fatalità possono metterci di fronte a situazioni in cui la partita fra la vita e la morte si gioca in pochi minuti, se non in singoli istanti. Il timore di non riuscire a gestire correttamente delle situazioni di emergenza cresce se la persona in pericolo è un bambino, magari nostro figlio. 

In queste situazioni, conoscere le principali manovre di rianimazione e disostruzione pediatrica può fare la differenza.

L'importanza di conoscere le principali manovre salvavita

Lunedì 14 marzo il cineteatro parrocchiale di Lozza (in provincia di Varese) ospita un incontro dedicato proprio alle manovre salvavita in età pediatrica, che saranno illustrate al pubblico dagli operatori della Croce Rossa Italiana, promotrice dell'incontro. L'appuntamento è per le ore 20:30 e la partecipazione è aperta a tutti

Impegnata da anni in una capillare campagna informativa sulle manovre di primo soccorso, la Croce Rossa lavora alla sensibilizzazione verso la cultura dell'emergenza sanitaria e - in questo caso - pediatrica. Nei momenti decisivi, saper fare un massaggio cardiaco o aiutare il bambino a sputare il boccone andato di traverso può salvare una vita

È importante ricordare che le principali manovre salvavita per bambini sono tecniche semplici e possono essere eseguite da chiunque con un minimo di preparazione. Molte persone, però, mancano di queste conoscenze di base e nel momento in cui succede un incidente non sanno come intervenire, così - bloccati dalla paura - non riescono a far nulla, o peggio ancora intervengono con delle manovre improvvisate, che oltre a essere inutili risultano anche pericolose.

L'arresto cardiaco in età pediatrica colpisce ogni anno circa 10 bambini su 10o.000, mentre per quanto riguarda il soffocamento tramite il cibo o l'ingestione di un corpo estraneo ogni genitore sa quanto questo sia un pericolo reale per il proprio piccolo. 

Insomma, se siete in zona, lunedì 14 marzo fate un salto al cine teatro parrocchiale di Lozza. 

3 comments

Lascia un commento