Il gatto in casa protegge i bambini dall'asma

gatti bambini asma

Il gatto, peloso animale domestico, non è più considerato fonte di allergie dei bambini, anzi, le ultime ricerche lo incoronano come rimedio ad alcune malattie respiratorie dei neonati.

Un micio per prevenire l'asma

Il noto luogo comune secondo il quale i gatti sono una delle cause principali delle allergie degli esseri umani viene finalmente ribaltato. Questi amici a quattro zampe hanno, invece, un ruolo molto importante nella prevenzione dell'asma nei neonati.

Una ricerca pubblicata sul Journal of Allergy and Clinical Immunology ha dimostrato come questo animale in casa, soprattutto se presente in famiglia fin dalla nascita dei piccoli, li protegge dal rischio di infiammazione delle vie aree.

Gli animali proteggono dalle malattie

Secondo questo studio anche i cani contribuiscono a prevenire l'asma nei neonati, ma in maniera meno significativa. Infatti, i gatti sono fondamentali anche per proteggerli dalla polmonite e dalla bronchiolite.

Un'ottima scusa per gli appassionati di felini per prendere un animale in casa, che portano anche molti benefici per i bambini. Infatti, se i piccoli vivono con un cucciolo imparano a socializzare, diventano responsabili e sono meno stressati.

Anche i vostri figli vivono in compagnia di un cane o di un gatto?

45 comments

  1. Romina Cavari 9 novembre, 2017 at 16:34 Rispondi

    A noi l’ha procurata, direi che sarebbe meglio non generalizzare,tra l’altro ricovero di 3 giorni per mia figlia duenne, cortisone a go go, quindi no non sono semore una medicina haime

  2. Emanuela Dalla Bona 10 novembre, 2017 at 07:30 Rispondi

    Saranno pure amici dell uomo ma per favore raccogliete le loro cacche lungo le strade che fa veramente schifo e se avete sti benedetti gatti in appartamento non sgrullate i loro schifosi peli dal terrazzo che a me fanno schifo ma schifo ma schifo teneteveli a casa vostra grazie

  3. Consuelo Trovò 10 novembre, 2017 at 10:01 Rispondi

    Il mio nano ha 2 anni e mezzo e tra poco ne arrivera’ un altro, nn abbiamo mai avuto problemi con la micia di casa.mio marito è asmatico e allergico al gatto/cane, ma nel mio caso è bastato areare le stanze e passare l’ aspirapolvere quotidianamente x evitare spiacevoli incidenti(ovviamente camere da letto x lei sono off-limit) A casa di un’amica invece, che aveva un grosso labrador che ronfava sul divano, gli è venuto un brutto attacco😓

Lascia un commento