Mamma in coma dopo il parto cesareo: anestesista sotto accusa

mamma in coma dopo il parto cesareo

Un errore medico dell'anestesista, durante il cesareo, ha cambiato la vita di una mamma che dopo settimane di coma si trova invalida e incapace di accudire il suo bambino.

Mamma in coma dopo il parto cesareo

Un caso di malasanità ha distrutto la vita di una mamma che non potrà abbracciare il suo bambino. La donna domenicana si era recata all'ospedale di Civitanova alla 41° settimana di gestazione dove i medici, attestate alcune complicazioni, hanno preferito optare per un taglio cesareo. L'anestesista l'avrebbe intubata all'esofago invece della trachea e durante l'intervento la donna è rimasta qualche minuto senza ossigeno a causa del vomito che la stava soffocando.

L'errore dell'anestesista per ora rinviata a giudizio

L'inchiesta aperta sul caso ha trovato come imputata un'anestesista poco attenta sia nell'esame obiettivo della donna all'arrivo e sia durante l'intervento. La dottoressa sarà sottoposta al processo mentre la mamma è rimasta invalida al 100% e costretta a cure mediche in un centro specializzato. La famiglia vive in difficoltà economiche proprio per queste cure e il piccolo chissà se un giorno avrà modo di stare accanto alla madre.

103 comments

    • Mariagrazia Pirri 1 settembre, 2017 at 14:22 Rispondi

      I fogli che si firmano prima di entrare in sala operatoria sono dei consensi all’esecuzione dell’anestesia, dell’intervento, alle eventuali trasfusioni di sangue se necessarie.
      Qualsiasi atto medico prevede il consenso scritto da parte del paziente, ma non rende esente i medici da eventuali responsabilità

    • MarciGiada 1 settembre, 2017 at 17:24 Rispondi

      I fogli che si firmano prima di entrare in sala operatoria sono degli esoneri di responsabilita all’esecuzione dell’anestesia, dell’intervento, delle eventuali trasfusioni di sangue e/o complicazioni. E comunque hanno poco significato se firmati da una paziente dopo 8/10 ore di travaglio e/o ossitocina.

    • Mariagrazia Pirri 1 settembre, 2017 at 21:04 Rispondi

      Assolutamente no, sono solo dei consensi, senza di quelli non si può effettuare alcun atto medico…..lo so che, in certi momenti, il consenso sembra strappato, ma, mi creda, nessuna firma esonera i medici dalle proprie responsabilità

    • Mariagrazia Pirri 1 settembre, 2017 at 21:07 Rispondi

      Con calma, quando vuole, può recarsi all’ospedale più vicino e farsi consegnare un consenso informato per l’anestesia e gli interventi chirurgici e potrà così leggere con i suoi occhi che, da nessuna parte, c’è scritto che i medici vengono esonerati dalle proprie responsabilità

  1. Ivian Nieves Fiol 1 settembre, 2017 at 14:10 Rispondi

    Io ho fatto cesario di urgenza per distacco placenta ringraziando Dio tutto bene mi hanno fatto la spinale ed è una senzazione davvero brutta perché mi aveva salito un po’ mamma mia che malessere ma sia io che il mio cucciolo stiamo bene mah il solo fatto di pensare di farne un altro mmm non so.

  2. Elena Alberti 1 settembre, 2017 at 14:30 Rispondi

    Io cesareo urgenza per distocia dinamica dopo aver provato per ore parto naturale rottura del sacco ossitocina…è andato tutto bene ma avevo una paura!la gine mi ha detto che per il secondo consiglia cesareo perché col naturale rischio rottura utero e altro cesareo urgenza e sarebbe rischioso sia per me che per bimbo…questo è uno dei motivi per cui non me la sento di fare il secondo (ho anche quasi 37 anni)…il piccolo ora ha due anni.

  3. Nadia Maglioni 1 settembre, 2017 at 14:48 Rispondi

    Io ringrazio Dio ho fatto due cesari d’urgenza per via della gestosi ma e andato tutto bene nn è una passeggiata il parto naturale e meglio ma comunque io ho trovato anche del personale competente che di questi tempi è molto raro

  4. Emanuela Gulisano 1 settembre, 2017 at 15:44 Rispondi

    E mi venivano a dire , quando sapevano che per la seconda avrei fatto cesareo , “beata teee!!!” non comprendono che è un intervento chirurgico e invasivo a tutti gli effetti e che quella siringa tra le vertebre devono saperla usare altrimenti sono guai per noi .. 😔 e non parliamo di un anestesia totale ….

  5. Roby Nichy Simo Maggi 1 settembre, 2017 at 16:24 Rispondi

    Cesareo d urgenza anestesia che non mi aveva preso bene 😑 anestesista da denuncia continuava a tagliare mentre io urlavo finché non ho alzato una gamba e mi hanno fatto la totale 😔 mi hanno intubata ma me ne sono accorta per via del mal di gola dopo! Comunque un incubo e per fortuna mi è venuto il coraggio di fare il secondo figlio!

  6. Sabrina Pepe 1 settembre, 2017 at 18:59 Rispondi

    Ma che storia 😢😢😢! Speriamo che questa dottoressa paghi x il suo errore! Povera donna e povero bambino che non può stare con la sua mamma! Minimo là dottoressa dovrebbe pagare le cure per questa donna!

  7. Martina Maretto 1 settembre, 2017 at 19:08 Rispondi

    Il cesareo è sempre un intervento chirurgico….io l’ho fatto d’urgenza e ho fatto emorragia interna.sono stata anche in terapia intensiva…e ho preso in braccio mio figlio dopo 4 giorni.quindi chi dice beata te che hai fatto il cesareo è meglio che stia zitta

    • Kerri Nickyemily 1 settembre, 2017 at 20:04 Rispondi

      Hai ragione Martina Maretto io sono stata fortunata con il naturale! Ho conosciuto mamme,che sono andata in cliniche private per fare il cesareo! Scusa, eh,ma se sei in salute chi te lo fa fare rischiare così? Boh

    • Giuliana Marchi 1 settembre, 2017 at 21:40 Rispondi

      Hai ragione! Il cesareo è un intervento con tutti i rischi che può comportare…e di certo il recupero per la mamma non è dei più facili…io sono stata molto fortunata.perché anche per le gemelle ho avuto parto naturale…molto in anticipo purtroppo, sicuramente non una passeggiata, ma almeno naturale….

  8. Loredana Fattore 1 settembre, 2017 at 21:30 Rispondi

    Questo non è il primo caso purtroppo che io sento….sarà destino,sarà coincidenza,sarà errore del dottore ma una cosa è certa capita una volta su 1000 casi….tempo fa ho conosciuto una signora che aveva fatto il quarto cesareo e tutto bene…..conobbi un altra persona una ragazza che aveva fatto il quarto cesareo e purtroppo per lei niente da fare…ma devo precisare una cosa quando questa ragazza aspettava il quarto figlio il ginecologo glielo avvisò che era pericoloso per lei farlo nascere ….ma lei non ha voluto perdere il bambino….io penso che in entrambi i casi partorire spontaneamente o col cesareo bisogna essere “fortunati” che tutto proceda bene,io ho avuto tre parti spontanei e nel terzo la mia bimba durante il travaglio e le contrazioni decelerava il battito e se non facevo presto la facevo stancare prima che nasceva,per paura che poteva accadere qualcosa lei è nata dopo nemmeno mezz’ora…è nata a 36 settimane 2 giorni .

  9. Patrizia Pellicano 1 settembre, 2017 at 22:17 Rispondi

    Tutto molto strano: in primis il cesareo si fa con l epidurale e non con anestesia generale. Poi il vomito? Per entrare in sala ci vogliono minimo 8 ore di digiuno di acqua e alimento. Mi sa che alla 41 si stavano complicando molto le cose e sono corsi in sala, senza le precauzioni necessarie per l intevento. Comunque l anestesista che intuba in esofago…. manco uno specializzando… e che sfortuna povera donna, queste notizie non si possono sentire.

  10. Simona Pasi 2 settembre, 2017 at 11:18 Rispondi

    La mala sanità è sempre in atto infatti ancora non hanno capito che neanche gli animali dovrebbero morire buttate le chiavi più controllo ai pazienti controllate chi esegue questo lavoro apriamo gli occhi gli studi sono pochi le raccomandazioni sono tante buongiorno!!!!!!

  11. Sabrina Piu 2 settembre, 2017 at 14:27 Rispondi

    3 cesari tutti fatti con anestesia totale, tutti andati bene… in questo caso leggendo l’articolo parla si di totale ma non la comune, qui era intubata dalla gola… quelle che fecero a me erano iniettate…. infatti avevo la canula nel polso! 🤔🤔🤔 speriamo si riprenda per quello che e possibile.

Lascia un commento