Mamme e ansia: di cosa si tratta e come gestirla

ansia mamme

Sono tante le mamme che si trovano a dover combattere con elevati livelli di ansia e di stress. La gestione della quotidianità per una mamma, infatti, non è sempre semplice e spesso comporta un dispendio di risorse mentali e fisiche non indifferenti. Talora le mamme hanno la sensazione di non fare la cosa giusta per i propri figli e temono di non essere all’altezza del proprio ruolo. Scopriamo insieme come è possibile gestire l’ansia patologica nel migliore dei modi.

Mamme e ansia: quando il bebè è in fasce

Nei primi mesi di vita del bebè l’ansia delle mamme si manifesta sotto forma di eccessiva apprensività, anche a causa delle modificazioni ormonali che caratterizzano questa fase. E così capita che si chieda in continuazione se il bambino abbia mangiato e riposato a sufficienza, se la temperatura dell’acqua del bagnetto è giusta e se l’ambiente è stato opportunamente igienizzato.

Mamme e ansia: quando i bimbi crescono

Quando il bimbo cresce, nella mamma può invece manifestarsi la cosiddetta ansia generalizzata, la quale trae origine dall’ossessione del controllo da parte della genitrice. Il suo stato d’animo, naturalmente, può influenzare negativamente il bambino, rendendolo a sua volta ansioso o, in taluni casi, favorendo in lui un sentimento di ribellione.

Le mamme e l'ansia: ecco le soluzioni

In primo luogo per le mamme particolarmente ansiose può essere molto utile effettuare degli esercizi di respirazione, soprattutto quando le ossessioni sembrano prendere il sopravvento. Questo training autogeno sarà in grado di ridurre l’ansia e favorirà il rilassamento.

Anche ricordare eventi passati che sono stati fonte di ansia profonda e che poi si sono risolti nel migliore dei modi, può rappresentare un aiuto per superare un momento critico. Infine, qualora la mamma sia affetta da “ansia sociale”, ovvero quando non è in grado di relazionarsi con gli altri, deve fare in modo di mettersi in gioco e deve imparare a prendere l’iniziativa, creando lei stessa occasioni di incontro con le altre mamme. In tal senso una festicciola tra compagni di classe e un aperitivo per gli adulti può essere una buona idea per “sbloccare” la propria tendenza a isolarsi. 

Lascia un commento