Transgender incinta annuncia la sua dolce attesa

Biff Chaplow e Trystan Reese transgender incinta

Biff Chaplow e Trystan Reese hanno annunciato attraverso la stampa l’inizio della gravidanza di Trystan, transgender incinta.

Sposi transgender in dolce attesa

Biff e Trystan vivono nella città statunitense di Portland, nell’Oregon e sono una felice coppia gay in attesa del loro primo figlio naturale. Trystan è rimasto di nuovo incinta del suo compagno dopo aver subito un po’ di tempo fa un aborto spontaneo. La data presunta del parto è prevista nel luglio del 2017 e la coppia non vede l’ora di coronare il loro sogno abbracciando il frutto del loro amore.

Transgender incinta fra poco diventerà papà

Biff e Trystan sono sposati già da tempo e, nel 2015, hanno adottato due bambini. La loro gravidanza è stata resa nota in primis dal Longest Shortest Time in un lungo articolo nel quale Trystan parla della sua personale esperienza mettendosi a nudo. Essere papà incinta non è facile e, a fatica, ammette che molte persone lo guardano cercando di intuire nel volto qualche tratto femminile nascosto sotto la folta barba. Non tutte le persone però giudicano e puntano il dito: semplicemente cercano di capire senza esprimere giudizi.

266 comments

    • Valeria Marasco 12 giugno, 2017 at 13:19 Rispondi

      Perché il punto di domanda. La risposta è eloquente nella sua semplicità. Crescerà amata, come ogni bimbo desiderato. E ai bimbi conta solo l’amore e il tempo dei genitori. Il resto conta solo per gli altri che vogliono creare un disagio.

    • Desirèe Franzoso 12 giugno, 2017 at 13:29 Rispondi

      E ha detto di non giudicare, ha detto “chi non ha.mai peccato scagli la.prima pietra, ne ha dette di cose… , è comunque possono anche essere atei per.ciò che mi riguarda, ma.con un cuore grandissimo ! Siamo noi a creare pregiudizi !

    • Sheryl Cataldo 12 giugno, 2017 at 13:39 Rispondi

      Di fatto è una donna solo con la barba e i capelli corti senza seno 😂 quindi qual’e il tuo problema? Una non è degna di avere un figlio solo perchè non rispecchia i tuoi canoni di bellezza? Sono domande provocatorie solo per spingere a qualche riflessione… chi li mette i limiti? Chi l’ha stabilito?

    • Valeria Marasco 12 giugno, 2017 at 13:39 Rispondi

      Daniela nulla vieta a te di andare e moltiplicati. Loro stanno eseguendo la parola di Dio volendo fare un’interpretazione. Si stanno moltiplicando generando figli frutto dell’amore e del desiderio di essere buoni genitori. Cose che mancano a molte persone che si limitano a riprodursi.

    • Maria Iavarone 12 giugno, 2017 at 13:44 Rispondi

      Desirèe Franzoso Mah desiree ma anche tu sei stata scresciuta in questo modo ! Come puoi definire. Anormalita x normalita? Ma ci rendiamo conto quanta gente ipocrita ! Ke fa finta di dire ke e una cosa normale ma alla fine nn la. Pensa cosi? Tutti vogliono il morto ma tranne alla loro casa……

    • Valeria Marasco 12 giugno, 2017 at 14:09 Rispondi

      Maria scusa credo di non aver davvero capito nulla di ciò che hai scritto :/
      Che io non posso parlare solo perché sono stata cresciuta da un uomo e una donna… beh tu che ne sai? Prima i figli venivano fasciati per evitare le gambe storte, prima si facevano i salassi per guarirli, prima venivano addormentati con l’oppio e struttati nei campi. Nulla di tutto ciò ora accade perché una persona sola ha avviato un cambiamento. Ha avviato un progresso. Chi ti dice che io non vorrei il morto il casa? Se mia figlia fosse trans mi imporrebbe solo di vederla felice, se nella sua gioia volesse figli io sarei al suo fianco. Sarei una nonna come tante… non vedo che cambia agli altri. A me non cambierebbe nulla…

  1. Daniela Scoma 12 giugno, 2017 at 13:12 Rispondi

    Il problema è che stiamo uscendo dalla volontà di Dio e poi ci lamentiamo che va tutto storto…e c’è la prendiamo con Dio il bello è proprio questo. ..
    Affido tutto al Signore santa giornata a tutti

  2. Rita Ligammari 12 giugno, 2017 at 13:21 Rispondi

    Volere un bambino nonostante tutto significa volerlo veramente e che sarà amato. Dispiacetevi per quei bambini abbandonati, uccisi e maltrattati. Chi ama veramente non deve essere giudicato. Dio sicuramente è più indignato per l’odio che la gente prova perso i suoi simili . Chi ama e rispetta gli altri merita tutto il bene di questo mondo.

    • Sandy Yahia 12 giugno, 2017 at 13:52 Rispondi

      Si ok,il tuo pensiero é rispettabilissimo,ma sta povera creatura un domani quando crescerà e kiederá della mamma..,sn le donne ke mettono al mondo i figli,ma si troverà davanti un uomo ke l’ha partorito,mmm..,un po di confusione forse??;nn sn bigotta,anzi sn a favore delle coppie di fatto,ma a mio parere si sta perdendo il lume della ragione.

    • Rita Ligammari 12 giugno, 2017 at 13:58 Rispondi

      A volte ci facciamo dei problemi dove non c’è bisogno. I bambini capiscono se si è sinceri. Vediamo noi grandi il marcio nelle cose perché siamo cresciuti in altre atmosfere e periodi.

    • Sandy Yahia 12 giugno, 2017 at 14:04 Rispondi

      La situazione sta degenerando,tra gente ke si compra i figli,uomini ke diventano madri,donne ke diventano padri,nonni ke diventano genitori..,e poi il rovescio della medaglia madri ke ammazzano i propri figli in modi agghiaccianti..,io credo ke ci siano dei limiti oltre i quali nn bisogna andare

    • Emanuela Candidi 12 giugno, 2017 at 14:04 Rispondi

      Di solito chi cambia sesso è perché intrappolato nel corpo di un uomo o di una donna, in questo caso ha cambiato sesso esternamente e non è accettabile vedere una cosa del genere , vuoi diventare uomo? Allora lo diventi a tutti gli effetti e rinunci al fatto di rimanere “incinto” ….. non si può giustificare una cosa del genere

  3. Orsola Puggioni 12 giugno, 2017 at 13:22 Rispondi

    Sono a favore delle coppie di fatto e anche all’adozione di un bambino l’importante è che nel nucleo familiare ci sia amore !!!ma non capisco questo sta diventando uno schifo, qual è il senso nel diventare da donna a uomo e poi voler fare una cosa che prettamente femminile veramente schifo schifo schifo

  4. Ely B Boncompagni 12 giugno, 2017 at 13:24 Rispondi

    Premetto che non ne all’antica ne bigotta.. Ma questo proprio no, proprio non ci riesco…
    Amore???? Io lo chiamerei egoismo!!!
    O sei uomo o sei donna! Ste vie di mezzo non le sopporto!Ma allora perché chi sta “ai piani alti” non aiuta quelle coppie che vorrebbero adottare e non ci riescono!

  5. Carmela Castaldo 12 giugno, 2017 at 13:36 Rispondi

    Vuoi. Essere. Uomo ok. Nessuna discriminazione xo poi se lo. Diventi Nn. Puoi. Pretendere di diventare. ” mammo” questo è.il.colmo….ke società stiamo dando. A. Questi bambini e ai futuri nascituri

  6. Scila Pascal 12 giugno, 2017 at 13:36 Rispondi

    Mi spiace ma la continuo a vedere solo un atto egoista…poi adozioni adozioni ma prima i bambini vanno inseriti in un nucleo famigliare idoneo e per quanto non mi senta contraria non lo trovo corretto nei confronti si un figlio

  7. Imma Montieri 12 giugno, 2017 at 13:42 Rispondi

    Ti senti uomo!,ma vuoi essere donna per partorire! …per me non sei ne carne ne pesce… ..egoismo e presunzione ..non centra ne il bigottismo, ne l’omofobia ..è solo il mio pensiero opinabile. ..

  8. Antonella Racano 12 giugno, 2017 at 13:50 Rispondi

    Io sono dell’ idea che dio ha creato un uomo e una donna e la DONNA deve crescere e mettere al mondo un figlio non ci sono storie. La coppia è uomo donna e basta non esisto gay che vogliono figli ne lesbiche che li vogliono altrettanto. SARÒ FASCISTA CHIAMATEMI COME VI PARE MA DUE UOMINI O DUE DONNE CHE SI BACIANO E PENSARE AL LORO RAPPORTO SESSUALE MI VIENE LO SBOCCO! Non proseguo oltre perché non voglio essere volgare! Famiglia vera per come la vedo io è uomo donna e bambino! E niente altro!

  9. Chantal Santi 12 giugno, 2017 at 13:52 Rispondi

    Vi siete mai domandati cosa significhi essere transgender? Non è come essere gay , significa essere un uomo nel corpo di una donna o essere una donna nel corpo di un uomo… La natura delle volte gioca brutti scherzi, infatti molto transgender hanno piu ormoni di origine sessuale contraria rispetto a cio che “mostra” il proprio corpo. (Esempio, ha piu estrogeni ma ha il corpo di un uomo). Ora che sia una cosa…”ambigua”, “fuori dal normale”…ok… Ma lei/lui è una donna fisicamente (non tutti possono permettersi le operazioni del cambio di sesso) , ma nel suo DNA esiste qualcosa che lo rende uomo nella psiche, pertanto non ci vedo nulla di male. Sono assolutamente contraria all’utero in affitto e cose simili, ma vedo tanti genitori scannarsi,uccidersi, magari loro saranno meglio di alcune coppie etero…cosi per dire la mia!

  10. Lia Pellitteri 12 giugno, 2017 at 13:53 Rispondi

    Io sn a favore della amore…ma nn dell ambiguità. …va bene che un uomo si senta donna si operi per diventarlo a tutti gli effetti….va bene anche il contrario…va bene i matrimoni…va bene tutto giuro…ma se ti senti uomo devi esserlo a tutto gli effetti…e nn lo dico da cattolica ma da persona civile.. ma nn puoi sentirti uomo ed essere in gravidanza proprio nn ha senso….Tu secondo me nn sai cosa sei…Hai bisogno o d curarti mentalmente. …nn ti sto offendendo è veramente un consiglio qlo che t do….povera creatura qla che hai in grembo….sarai un ottima madre….Perché SEI DONNA!!!!NONOSTANTE TU LO RINNEGHI

  11. Doris Scirli 12 giugno, 2017 at 13:58 Rispondi

    Certi commenti fanno rabbrividire, poi però se vi viene chiesto non siete omofobi e questo cosa vi sembra? Un bambino che nasce in una famiglia dove regna l amore sarà una persona migliore nella vita a prescindere da chi sono i suoi genitori. Pensiamo a coppie etero che si ritrovano con un figlio ladro, drogato, stupratore ecc……

    • Doris Scirli 12 giugno, 2017 at 14:59 Rispondi

      Anch’io sono contraria all utero in affitto pensando a quanti bimbi potrebbero essere adottati. Il mio riferimento, però, era riferito all articolo che non ci vedo niente di male se un trans ha un bimbo

    • Federica Pitton 12 giugno, 2017 at 22:16 Rispondi

      Siete contrarie all’utero in affitto perché il vostro funziona! Perché non adottate voi nonostante la vostra fertilità? Trovo vergognoso pensare all’adozione come seconda scelta, fate le moraliste e vi mettete dalla parte dei bambini, poi valutate figli di serie A e altri di serie B

  12. Antonella Catania 12 giugno, 2017 at 14:01 Rispondi

    Io sono favorevole alle adozioni gay, alle coppie gay,ad un mondo gay, ma la mia povera mente probabilmente è ancora troppo indietro e non riesce a spiegare che senso ha l’essere una donna, voler diventare uomo (perché nel corpo di una donna non ci si sente a proprio agio e mi sta benissimo anche questo) per poi fare la cosa più da donna al mondo e cioè procreare? Oh,io sarò cretina forte,ma davvero non ci arrivo…. Se da donna non ti trovi bene e vuoi essere un uomo con tanto di barba e altro,che senso ha una gravidanza?! Mah…

  13. Giuliana Magni 12 giugno, 2017 at 14:21 Rispondi

    Eh va bene datemi pure dell’ignorante ,ma io queste c,,,,,,te non le sopporto, allora vuoi essere un uomo e va bene,poi però vuoi fare un figlio e va bene, ma accidenti deciditi , per me queste sono solo deviazioni ; tutto è lecito in questo sporco mondo?

  14. Veronica Capozzi 12 giugno, 2017 at 14:46 Rispondi

    Chissà se è vero…
    😊😊vi invito su una pagina Facebook neo-nata che gestisco personalmente dove combino ironia e qualche pillola di psicologia del benessere e dell’autostima. Si chiama-ironicamente- mamme es@urite
    Vedete se vi ispira e in tal caso vi aspetto 🍀

  15. Maria Semeraro 12 giugno, 2017 at 15:13 Rispondi

    Ci sono delle parole pronunciate da un noto politico del Texas che condivido pienamente “l’omosessualità è una perversione dell’umanità ed è sempre sbagliata” …quando mettono i bambini di mezzo io li condannerei a morte

  16. Viviana Macciocu 12 giugno, 2017 at 15:31 Rispondi

    Il problema secondo me è di base. Questa persona ha affrontato un percorso anche molto lungo e complicato per trovare una sua identità. Non si sentiva donna ed è stato operato. Lo hanno seguito psicologi,sessuologi, medici chirurghi. Ed alla fine nessuno aveva capito nulla. Lui non è un uomo. Probabilmente non avrà mai chiara la sua identità. Ditemi quello che volete ma non basta l amore. Per far crescere un figlio sereno tutta questa confusione di ruoli non mi sembra il punto di partenza giusto. Questo mio non è un pensiero legato a religione o politica ma solo al buon senso.

  17. Stefania Yleana Annarelli 12 giugno, 2017 at 15:51 Rispondi

    Tutti vogliono tutto! Niente limiti.. E i risultati si vedono, mentalità distorte nelle nuove generazioni perché crescono e gli viene detto che è normale accettare questo, quello e fare ciò che vuoi.. Fregatene degli altri! Ecco perché poi impazziscono, ammazzano e perdono il senso della vita propria e di quella che si può donare, Dio ha dato un ordine a questo universo e l’uomo vuole cambiarlo a tutti i costi!!

  18. Annalisa D'Alo' 12 giugno, 2017 at 19:06 Rispondi

    Qui deve essere la Sanità Nazionale e lo Stato a vietare sto schifo: vuoi cambiare sesso? Ok. Mi sta bene. Ma bisogna obbligarli a cambiare sesso totalmente e non a diventare fenomeni da baraccone con la scusa della “propria libertà”. Libertà un cavolo! O sei uomo o sei donna

  19. Simona Flower 12 giugno, 2017 at 23:50 Rispondi

    Non mi va di leggere idiozie commenti assurdi dico questo.
    Non sono favorevole. Si è deciso di intraprendere un percorso bene INIZIALO E TERMINALO. Non si può pensare di mettere al mondo un bambino se in primis non si sa chi è manca la base
    Detto questo ho una maglie e un figlio.

  20. Irene Reginato 13 giugno, 2017 at 00:12 Rispondi

    Mi dispiace nn concepisco una roba del genere nn mi piace proprio, volete sposarvi? Fatelo ma la famiglia no..quella dev’essere fatta da un papa e una mamma, uomo e donna…ora fucilatemi ma io la penso cosi.
    E poi nn capisco xche rifiuti il corpo da donna che ti è stato dato x diventare un uomo..
    Se nn stai bene nel corpo di una donna e ti senti maschio, xchè fai la cosa piu femminile del mondo?…che senso ha una gravidanza?..un po di coerenza nella vita..

  21. Tonia Elia 13 giugno, 2017 at 08:11 Rispondi

    Siamo proprio arrivati alla frutta! Ma nemmeno pubblicateli questi articoli che fanno rabbrividire. Non sono omofoba ne’ razzista ma si sta andando proprio verso l’ eccesso che non va assolutamente bene.

  22. Veronica Rigotto 13 giugno, 2017 at 09:45 Rispondi

    Io non ho nulla contro nessuno per me uno della propria vita e del proprio corpo può fare quello che vuole….certo che però uno/a secondo me deve aver ben chiaro cosa vuole e i suoi obbiettivi!!!! Se vuoi essere uomo perché ti senti così ok va benissimo ma porti avanti questa scelta!!!! E implica non avere figli!!!! 2 i bambini hanno bisogno di chiarezza e stabilità cose che all’inizio si imparano con cose semplici veloci e concise perché non capiscono cosa gli spieghi….quindi la vista fa tutto all’inizio!!!!….e mi dispiace dirlo ma c’è troppa confusione!!!

  23. angela 15 giugno, 2017 at 19:23 Rispondi

    che che ne pensiamo il mondo sta cambiando e dobbiamo farcene una ragione in modo che i nostri figli non saranno i primi a farsi gioco dei bimbi cresciuti in queste situazioni. Mettete in conto che anche i vostri figli potranno un giorno rivelarsi sessualmente diversi da come voi li avete messi al mondo..che farete non li amerete piu’?

Lascia un commento