Chiara Ferraro, "Soffro di autismo e mi candido a sindaco"

chiara-ferraro-autismo

Chiara Ferrato ha 25 anni, è di Roma ed è affetta da una grave forma di autismo. Il padre l’ha fatta candidare per le primarie del PD: e non è la prima volta, visto che nel 2013 si era già candidata con Marino, ma non era riuscita ad essere eletta. 

Chiara non si rende bene conto di quello che sta succedendo, vede i giornalisti e si sente partecipe ma le sfugge probabilmente tutto il discorso.

Stavolta le è stata sta la possibilità, anche se le mancavano migliaia di firme, di presentarsi: ma i candidati Dem hanno permesso uno strappo alla regola. Il padre continua ostinatamente la sua battaglia, ed il motivo è importante: dice che vuole dare visibilità ai malati come Chiara di avere una voce, di far conoscere i propri problemi.

I detrattori dicono invece che è una strumentalizzazione per arrivare a sedere in un posto pubblico. Se tutto questo però dovesse servire ad aiutare i ragazzi autistici, che spesso dopo i 18 anni vengono abbandonati a loro stessi dallo Stato, allora forza Chiara: vinci per tutti!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.