Veneto, è corsa al vaccino contro la meningite

corsa-al-vaccino-contro-la-meningite-in-veneto

La paura della meningite si sta diffondendo in maniera capillare in tutta la penisola: basti pensare che le richieste di vaccinazioni sono aumentate del 130%. In particolare presso il servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 4 del Veneto Orientale sono ben 3.500 gli utenti che hanno richiesto di essere sottoposti al vaccino.

La psicosi meningite è infondata

La fobia del contagio, dovuta alle notizie dei recenti decessi causati dal meningococco, è tuttavia infondata. Luca Coletto, assessore regionale alla Sanità, ha a tal proposito dichiarato: “In Veneto l’andamento dei casi di meningite rientra nella media annuale regionale e nazionale, e non desta particolari preoccupazioni”.

Corsa al vaccino contro la meningite: un gesto ingiustificato

Anche il Ministero della Salute è stato abbastanza rassicurante e ha ribadito che al momento non ci troviamo di fronte a una situazione epidemica e che, pertanto, la corsa ai farmaci è ingiustificata.

Pur riconoscendo la gravità della patologia, in altri termini, è importante che non si creino allarmi infondati e che si faccia sempre riferimento a parametri di valutazione oggettivi. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.