Il decalogo dei falsi miti sui vaccini redatto dall'OMS

vaccini

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha realizzato, in collaborazione con la Società Italiana di Pediatria (SIP), un decalogo che sintetizza tutti i falsi miti relativi ai principali vaccini somministrati in età pediatrica. Grazie a questo elenco anti-bufale sia le mamme più integraliste che quelle più confuse, potranno chiarirsi le idee in merito alla complessa e spinosa questione delle vaccinazioni. Si tratta, in altri termini di un’azione mirata a fornire agli utenti un'informazione corretta, oggettiva e puntuale che non risulti inficiata da sovrastrutture ideologiche di sorta. Vediamo nel dettaglio i 10 falsi miti da sfatare:

1. I vaccini contengono ingredienti e additivi pericolosi

Falso. I vaccini sono composti da numerose sostanze, ciascuna delle quali è presente in dose ridotta e, pertanto, non è in grado di determinare problemi alla salute.

Al massimo possono verificarsi reazioni allergiche che il medico illustrerà prima della somministrazione.

2. Le malattie infettive stavano già scomparendo prima dell'introduzione dei vaccini

Falso. Coloro che minimizzano il ruolo fondamentale svolto dalle vaccinazioni contro le patologie infettive, ritengono che queste ultime siano diminuite grazie alle migliori condizioni igienico-sanitarie. In realtà la diffusione degli agenti patogeni prescinde  dal livello di igiene dell’individuo.

3. I vaccini non sono efficaci! Non proteggono il 100% dei vaccinati

Falso. Proprio in virtù del fatto che i vaccini non presentino un’efficacia del 100% è necessario avere percentuali di coperture vaccinali sempre alte.

4. I vaccini causano l'autismo

Falso. La teoria secondo cui i vaccini determinino autismo è da ricondurre a una ricerca del 1998 che successivamente ha rivelato tutta la propria infondatezza, tant'è che è stata ritirata dalla rivista scientifica che la pubblicò.

Ad oggi non esistono evidenze che esista un nesso causale tra vaccino e autismo.

5. Tutte le persone vaccinate contro l'influenza la prendono lo stesso

Falso. Anche se è innegabile qualche inevitabile episodio di discrepanza tra la protezione vaccinale e i virus in circolazione, ciò non scalfisce l’importanza della vaccinazione antinfluenzale, soprattutto relativamente ai soggetti più vulnerabili (gestanti, anziani e bambini). Basti pensare che l’influenza  è causa ogni anno di un numero di decessi piuttosto elevato (tra i 300mila e i 500mila).

6. I vaccini sono inutili, le malattie infettive sono state debellate dai miglioramenti della qualità della vita

Falso. Le patologie infettive non sono definitivamente scomparse. D’altra parte è stato possibile debellarne alcune, come il vaiolo, proprio grazie alle coperture vaccinali.

7. La maggior parte delle malattie prevenibili con le vaccinazioni sono scomparse o quasi. Perché dovrei vaccinare mio figlio inutilmente?

Falso. La realtà dei fatti è ben diversa: i vaccini permettono di prevenire almeno due milioni e mezzo di morti ogni anno.

8. Tanti vaccini somministrati in un'unica puntura sono dannosi

Falso. Si tratta di una affermazione priva di qualsiasi evidenza scientifica.

Il bambino, infatti, è in grado di produrre una risposta immunitaria completa alle somministrazioni vaccinali multiple.

9. Troppi vaccini possono sopraffare e indebolire il sistema immunitario, soprattutto nei bambini più piccoli

Falso. I vaccini, che oggi risultano essere molto più purificati rispetto al passato, non determinano alcun tipo di sforzo immunitario.

10. L'infezione naturale è meglio della vaccinazione

Prima del vaccino tutti facevano il morbillo, la rosolia e nessuno è mai morto per questo. 

Falso. È vero l’esatto contrario: numerose patologie contro cui ci si vaccina possono avere conseguenze anche molto gravi. 

149 comments

    • Giulia Cristofaro 30 aprile, 2016 at 11:17 Rispondi

      Perché? È forse meglio credere ad un improvvisato dottore, che di competenze in medicina ha forse quella di applicare un cerotto? Ci sono tanti ciarlatani in giro, e di sicuro le case farmaceutiche ci guadagnano a convincere a prendere certi farmaci. Ma preferisco evitare che mio figlio muoia di meningite perché non l’ho vaccinato quando potevo, perché qualcuno mi ha convinto che era più probabile che il vaccino causasse l’autismo.

    • Serena Turini 30 aprile, 2016 at 11:55 Rispondi

      Credo che ognuno deve fare quello che più si sente…..ma io di certo non mi fido della OMS.
      dottori improvvisati??? Ma xche avete queste fisse?? Esistono medici con fior di palle studi ed esperienze in prima persona te lo posso garantire e x questo io se permetti credo che sia molto meglio ascoltare un medico che non ha tornaconti come invece ha la sanità ITALIANA

    • Davide Davidensis 30 aprile, 2016 at 14:44 Rispondi

      Serena Turini quali sarebbero i medici antivaccinisti senza “tornaconti”? Quelli che fanno conferenze a 20 euro a persona, quelli che vendono libri in cui vi contano fiumi di balle (perché se raccontassero la verità non li comprereste) o quelli che fannoconsulenze a peso d’oro e poi ti vendonola loro cura omeopatica (a peso d’oro)?

    • Giuseppe Montanari 30 aprile, 2016 at 16:27 Rispondi

      Davide Davidensis Proprio così. Ciò che non è stato capito è che i ciarlatani vendono quintalate di libercoli per spiegare che loro sono bravi ed hanno fatto prove (di cui non esistono protocolli, ovviamente) con i loro prodotti (acqua di rubinetto colorata) i cui ricavi vanno magari in beneficenza (delle proprie tasche). Ed intanto torna qualche caso di malattie (tipo meningite) che sembravano debellate e che invece, per colpa di questi ciarlatani e di chi gli sta appresso, rischiano di tornare ed hanno già mietuto le prime vittime innocenti.

    • Serena Turini 30 aprile, 2016 at 16:53 Rispondi

      Ecco perché il mondo va male……prima di parlare informatevi i medici che conosco io non prendono una lira x le conferenze quanta ignoranza è questo che mi fa in cazzate gente che parla senza esser informato a sufficienza su tutti e due i fronti…..

    • Giuseppe Montanari 30 aprile, 2016 at 22:22 Rispondi

      Serena Turini Ecco, appunto, tutti benefattori dell’umanità, come i due ciarlatani da baraccone di cui al link di Dagide qui sopra. Tutto AGGRATISSI!! Come no! Senza contare che poi saranno i genitori (magari due onesti e bravissimi tornitori della Fiat) a stabilire se i figli possono e debbono essere vaccinati o no, decidendo loro quali possono essere i pro e gli eventuali contro. Semplice, no?

    • Chiara Bonanni 30 aprile, 2016 at 11:47 Rispondi

      Nonostante sostenere il legame tra vaccinazione trivalente e disturbi neurologici, e in particolare l’autismo, sia oramai come sostenere che la terra è ferma e il sole gira, in continuazione questa associazione viene riproposta da qualche “genitore informato”, nuovo titolo di studio superiore che ha sostituito recentemente il dottorato di ricerca.

      Bene, sappiano costoro che in Giappone è stato fatto quello che loro auspicano: si è smesso di vaccinare con il vaccino trivalente. La percentuale di bambini vaccinati è passato dal 69,8% del 1989 a zero nel 1993 (riga gialla del grafico).

      Bene, guardate cosa è successo contemporaneamente al numero di bambini che hanno sviluppato l’autismo (riga blu, all ASD sta per all autism spectrum disorder, tutti i disturbi dello spettro dell’autismo). E’ aumentato.

      Insomma, non sappiamo cosa causi l’autismo: ma siamo certi che la vaccinazione trivalente non lo causa.

      No effect of MMR withdrawal on the incidence of autism: a total population study. Journal of Child Psychology and Psychiatry 2005 doi: 10.1111

      • Giulia 30 aprile, 2016 at 15:30

        Vuoi leggere il bugiardo del vaccino esavalente dove tra le reazioni avverse leggi “autism”?

    • Agnese Roby Di Cataldo 30 aprile, 2016 at 13:17 Rispondi

      No! Lo sai perché Marco Bizzarri quando vedi cambiare tuo figlio dopo il vaccino vai a fare un tipo di ricerca ti confronti con mille dottori e con mille mamme…e scopri che il 90% dei loro bambini ha una sindrome autistica proprio dopo quel maledetto vaccino dove proprio tuo figlio è cambiato! Ci sono sentenze della cassazione in merito a danno da vaccino a perdono una legge la 210 del 1992

    • Agnese Roby Di Cataldo 30 aprile, 2016 at 14:34 Rispondi

      Perché devo tirar fuori la mia documentazione e il mio dolore con persone che neanche conosco? E che mi attaccano senza sapere ne i se ne i ma? Scusa ma non ne vedo la motivazione questo mio commento dovrebbe far riflettere i genitori ciò non toglie che anche io ero convinta che vaccinare sarebbe stato positivo per il mio bambino. Ma purtroppo non è così. Io non vi conosco e il mio dolore lo tengo per me. Vi invito solo a riflettere. Grazie dell’attenzione. Chiudo qua.

    • Valentina Romano 30 aprile, 2016 at 14:38 Rispondi

      Non si “diventa” autistici. Solo che la diagnosi avviene solitamente proprio all’età in cui si fa il trivalente MPR. Semplicemente perchè prima di quell’età i tratti autistici sono difficilmente distinguibili da un semplice ritardo nel linguaggio o nella sfera psicomotoria, o nelle relazioni.

    • Davide Davidensis 30 aprile, 2016 at 15:12 Rispondi

      Agnese Roby Di Cataldo sarò duro: ti hanno mentito. Hanno approfittato del tuo dolore per mentirti e se ti hanno venduto libri, conferenze, consulenze mediche o legali e terapie ti hanno anche ingannato. Spero che sia ancora in tempo per sottrarti a questi avvlltoi. In bocca al lupo

    • Pollon Combina Guai 30 aprile, 2016 at 15:42 Rispondi

      Quindi se l’autismo è certamente causato dal vaccino tutti risarciti i bimbi coinvolti…. Non credi che avrebbero già smesso di dare qualcosa che potrebbe essere così dannoso in primissima per la vita dei piccoli e pure per le tasche della sanità che si troverebbe costretta a risarcire tutti!?!?

    • Davide Davidensis 1 maggio, 2016 at 13:11 Rispondi

      No, Agnese Roby Di Cataldo io sono molto serio. Ho applicato il tuo ragionamento ad un altro argomento ma la sostanza è la stessa: una sentenza che va contro le conoscenze scientifiche non rende vero io fatto, rende sbagliata la sentenza. Ti ripeto ti hanno contato una marea di balle approfittando del tuo dolore

  1. Marco Rosella Nuara 29 aprile, 2016 at 23:11 Rispondi

    L’OMS é l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il massimo organo mondiale in campo sanitario. Si tratta dello stesso organismo che definisce ciò che fa bene e ciò che fa male, fino a quando allattare, cosa mangiare, quali integratori sono necessari e ciò che é tossico. Non fidarsi dell’OMS significa non credere nella scienza.

  2. Luisa Foschetti 30 aprile, 2016 at 00:29 Rispondi

    L’Oms si basa su ricerche scientifiche condotte con criteri molto rigorosi e pubblicate su riviste accreditate, accettate dalla comunità scientifica internazionale. È scienza, mica religione, non è che si sceglie di aver fede o meno nell’elettricità, quella esiste, punto.

  3. Mariella Zonno 30 aprile, 2016 at 03:58 Rispondi

    ;) <3 ;) Ciao Amici della pagina, vorrei raccontarvi la mia storia e chissà essere d'aiuto per qualcuno di voi: Durante la gravidanza sono ingrassata di 20 chili ma grazie ad una dieta sono riuscita a perdere 12 chili in 31 giorni. Ti starai chiedendo come abbia fatto?Ho usato il prodotto/dieta che consigliava in tv il [Dietologo] Nicola Selvaggi. Questa dieta viene usata anche da diversi personaggi dello spettacolo della tv Italiana.Anche il mio compagno ha iniziato la mia stessa dieta da circa 15 giorni ed ha già perso ben 7 chili. Ne ho provate veramente tante di diete, Questa ha realmente funzionato facendomi ritornare il sorriso.Gli ingredienti di questo prodotto sono naturali al 100% quindi non esistono effetti collaterali.E' possibile ordinarla direttamente da questo sito, eccovi il link: grandeforma10.myiphost.com/26289wfckd30337/WW50e6a025420a0/dcd7ad20 <3 <3 Pagherete solo dopo aver ricevuto a casa la dieta, direttamente al [postino o corriere]La spedizione è gratuita. E se in 30 giorni non perdete almeno 10 chili avete diritto alla restituzione dei soldi spesi.L'estate è ormai vicinissima, la prova costume anche, non farti cogliere impreparato/a,Ora non hai realmente più scuse per non metterti a dieta!! ;) ;)

  4. Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 08:50 Rispondi

    Se si potesse fare un vaccino alla volta,invece di inoculare 3 o più malattie alla volta,in bimbi troppo piccoli X essere in grado di reagire,e non contenessero dalla formaldeide all’alluminio al piombo,in quantità maggiori a quelle che l’oms dichiara tossiche e dannose,forse non ci faremmo tanti problemi a vaccinare i nostri figli…

    • Ilaria Pieraccini 30 aprile, 2016 at 09:53 Rispondi

      La formaldeide residua nei vaccini è di solito <1ppm; il piombo è assente perché il processo semplicemente non lo prevede; l' alluminio è usato come coadiuvante, cioè per far arrivare più facilmente a destinazione il principio attivo. Il Malox è composto da sali di alluminio, ma credo che nessuno si faccia problemi a prendere un Malox….

    • Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 10:44 Rispondi

      Il processo non prevede il piombo,ma c’è,ci sono documentazioni che lo confermano,di alluminio ne basterebbe molto meno di quanto ne usano;X il malo X,forse un adulto non si fa problemi a prenderlo ma credo che nessun pediatra lo prescriverebbe ad un bimbo al disotto dei 14 anni,tant’è che non te lo fanno prendere neanche in gravidanza. Detto questo ognuno è libero di fare ciò che meglio crede…io personalmente,non mi sento di correre il rischio di mettere mio figlio a rischio di una condizione pari all’autismo ( così recita il bugiardino) tra i ari altri probabili effetti collaterali…ciò non significa che certe malattie non mi spaventino…Buona giornata Dottorini

    • Mauro Bonacini 30 aprile, 2016 at 10:55 Rispondi

      Il bugiardino di un farmaco e riempito di ogni possibile effetto collaterale (possibile o no) per evitare mega beghe legali nelle corti USA. Se non ci fosse e ti portano in causa rischi molto di più soprattutto davanti una giuria.

      • Giulia 30 aprile, 2016 at 15:33

        Come mai non si scrive che posa venirti allora la cellulite o perdere la vista…..strano che si parli proprio di autismo.

    • Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 11:09 Rispondi

      Non credo di essere l’unica a sapere di bambini ai quali si sono verificati gravi problemi in seguito ai vaccini…il fatto che le società farmaceutiche si parino il culo scrivendo anche cose non vere,giusto per confondere un po’ le acque non è una novità….

    • Elisa Fassina 30 aprile, 2016 at 12:05 Rispondi

      il malox si può assumere in gravidanza e cmq nessuno obbliga a fare più vaccini insieme, si possono fare separati. Per quanto riguarda l’autismo, il collegamento con i vaccini è stato smentito dalla comunitá scientifica da un pezzo. consiglio di seguire il dott. Burioni x info

    • Ilaria Pieraccini 30 aprile, 2016 at 12:09 Rispondi

      Si certo, ognuno è libero di fare le sue scelte, io sono contraria a obbligare le persone a vaccinarsi. Solo che quando io una cosa non la so, credo a chi ne sa più di me… poi sono consapevole che le teorie del complotto abbiano una grossa presa sulle persone. Chiaramente le aziende farmaceutiche sono aziende, devono avere un profitto, non sono enti caritatevoli. Ma da qui a dire che per vendere raccontano cose false…. al pubblico di Fb le potrebbero anche far bere, ma gli enti regolatori ci sono apposta per proteggere la salute pubblica, e per evitare l’ introduzione sul mercato di farmaci dannosi o inefficaci.

    • Viviana Antonucci 30 aprile, 2016 at 13:44 Rispondi

      Io penso una cosa. Viviamo in una società. Ci sono figli che per allergie o per età non possono essere vaccinati. Vanno protetti. Non abbiamo una responsabilità solo nei confronti dei nostri figli ma anche e soprattutto nei confronti di tutti. Sentire di una bambina di due mesi morta di pertosse perché non si garantisce la protezione per il calo di vaccini mi fa accapponare la pelle.

    • Davide Davidensis 30 aprile, 2016 at 14:39 Rispondi

      Elisa Zarino certo che la parola “inoculare” fa proprio paura… brrr. Secondo lei quindi come andrebbero fatti sti benedetti vaccini? Diciamolo a quel centinaio di milioni di medici e ricercatori che non hanno capito una cippa: a lei la parola, ci spieghi

    • Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 15:44 Rispondi

      Egregio sig.Davide Davidensis le faccio presente che non ho mai dichiarato che medici e ricercatori non sappiano cosa fanno(personalmente credo lo sappiano anche troppo bene)ma chiedo a lei di spiegarmi per quale ragione,secondo lei,il medico incaricato di vaccinare mio figlio quando gli ho chiesto di mettere nero su bianco quanto contenuto esattamente nel vaccino in questione,e di dichiarere che questo non avrebbe portato rischi alla salute del bambino,si è rifiutato di farlo

    • Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 19:37 Rispondi

      No,ma se faccio un incidente a causa di un difetto di fabbricazione dell’auto la casa produttrice ne risponde,e ho un assicurazione X ogni altra aventualitá…cosa che non c’è X i vaccini…e comunque io non ho mai detto che vaccinare è sbagliato ho solo espresso il mio pensiero è da quanto sembra prendersela personalmente sig.Davide mi viene il dubbio che lei sia un rappresentante farmaceutico…

    • Davide Davidensis 30 aprile, 2016 at 20:30 Rispondi

      Ma se c’è un difetto di fabbricazione l’azienda farmaceutica ne risponde eccome. E se c’è un errore nella procedura dell’iniezione ne risponde il medico. Non vedo dove stà tutto sto scandalo…

    • Elisa Zarino 30 aprile, 2016 at 20:55 Rispondi

      Chi fabbrica macchine non mette pezzi che non hanno ragione di esserci mentre nei vaccini si,piombo e mercurio,giusto per fare un esempio,ma nessuno ti dice che ci sono e per quale ragione…ci sono medici affermati che sostengono che i vaccini sono pericolosi tanto quanto,o più ,delle malattie che prevengono…

    • Giuseppe Montanari 30 aprile, 2016 at 22:42 Rispondi

      Davide Davidensis No! Gomblotto!! Sono i GOMBLOTTI di chi ci vuole fare campare fino a 100 anni (come ci stiamo arrivando grazie alla medicina) ma facendoci venire un sacco di malattie così ci possono vendere un sacco di medicine che ci guariscono da una malattia ma ce ne fanno venire altre due e così ci vendono altre medicine che ci guariscono da …….. E se non ci riescono con le medicine ecco l’altro GOMBLOTTO!!! Le scie chimiche che spargono veleno che così ci fanno venire ……
      Poi i maghi del bene ci guariscono AGGRATISSI spiegandoci come farlo senza medicine. Solo un piccolo contributo per le spese, cosa vuoi che sia.

    • Elisa Zarino 1 maggio, 2016 at 10:01 Rispondi

      Cari signori,se vi faceste delle ricerche ben fatte,come ho fatto io prima di prendere una decisione,trovereste anche voi la documentazione che mi state chiedendo;la scelta di non condividere le mie fonti,in questo sito,deriva dal fatto che non sto facendo una campagna contro i vaccini e non sto cercando di convincere nessuno a seguirmi,a differenza di voi…se i vaccini sono stati obbligatori per anni e ora non lo sono più forse c’è un perché…ognuno è libero di fare le proprie scelte io ho fatto le mie,senza spendere un soldo e senza medicine alternative e mio figlio non ha mai avuto neanche il raffreddore,mentre mio nipote dopo la vaccinazione fatta a 3 mesi ha avuto problemi respiratori,cardiaci e neurologici…

    • Elisa Zarino 1 maggio, 2016 at 10:36 Rispondi

      Non sto chiedendo a nessuno di credermi,ho solo condiviso il mio parere è quello che so,è solo uno spunto per chi ancora è indeciso ad informarsi meglio,di più,più approfonditamente.Non ho MAI detto “non vaccinate” voglio solo dire di non fidarsi del primo che ti dice” vai serena,vaccina tuo figlio,stai in una botte di ferro,non ci sono rischi di sorta sui vaccini” non è così,ci sono pro e ci sono i contro tutto va considerato…la paura di sbagliare non passa mai…la mia è una testimonianza non una campagna elettorale…

    • Davide Davidensis 1 maggio, 2016 at 13:04 Rispondi

      Che nei vaccini ci sia piombo è un poinione o è un informazione che hai fornito a chi legge ma che non hai dimosrrato? Dici di non fidarsi del “primi che passa” e poi fai interpreti il ruolo di “prima che passa”. Posso chiederti perché ti sei fidata di chi ti ha raccontato sta balla del piombo e perché non ti sei fidata del medico asl che ti ha detto che non c’è pericolo?

  5. Elisa Grandis 30 aprile, 2016 at 09:53 Rispondi

    I vaccini si fanno.. stanno tornando malattie che prima non c.erano.. sinceramente non sarei felice sapere che.all asilo con mio figlio ci sono bimbi.non vaccinati e che possono avere ma malattie tipo rosolia (x dirne una).. Certo in.entrambi i.casi c è un.giro.di soldi… ma mi dico.anche noi tutti siamo stati.vaccinati perché non dare ai nostri figli la stessa possibilità e salvaguardarli da malattie pericolose? ??? Seguo anch’io il dott. Buroni e veramente ne sa… poi ora anche l OMS.. pensate a quei bimbi che non.hanno la possibilità di essere vaccinati e sono sempre esposti a rischi pericolosi..

  6. Caterina Montagnoli 30 aprile, 2016 at 10:14 Rispondi

    Non vaccinare un bambino e’ un po’ come dire: Non voglio avere un figlio perche’ potrebbe nascere malato o ammalarsi…o piu’ semplicemente:non prendo l’aereo perche’ ci sono gli attentati…il rischio in questa vita c’e’ sempre!ma Ora con tutte Le nuove malattie,il vaccino e’ Una delle poche ancore Di salvezza,del passato ma anche del presente!!quando si tratta Di bimbi,tutti abbiamo paura ma bisogna pensare al Loro bene e vincerla!

    • Daniela Piazza 30 aprile, 2016 at 13:27 Rispondi

      Non è proprio cosi mia cara Caterina . Ci sono troppe cose che vengono omesse e non potrai mai essere certa che tutto ciò che viene iniettato faccia bene . Anche questo è provato . Il sistema immunitario di un bambino e’addolutam labile fino all’anno . Ognuno di noi e’libero di pensarla come vuole ma è assolutam inaccettabile la frase con cui hai introdotto il tuo pensiero .

    • Caterina Montagnoli 30 aprile, 2016 at 13:36 Rispondi

      Daniela Piazza io accetto il pensiero altrui però secondo me se smettiamo di vaccinare torneranno le malattie Fino ad ora debellate…e credo chi non è vaccinato cmq abbia la fortuna di avere accanto persone che lo sono…io sono per fare i vaccini obbligatori, non eccedere…in questo Dani mi spiace non siamo d’accordo..scommetto che esistesse un vaccino contro la sclerosi multipla o l’halzaimer, il 95% della popolazione lo farebbe ai bimbi e non piuttosto che correre il rischio di contrarre una malattia degenerativa come quella…

      • Giulia 30 aprile, 2016 at 15:35

        Mia zia ha Alzheimer proprio perché da una vita che si vaccinazione contro l’influenza. Le altre sue sorelle senza mai un vaccino. …guarda caso stanno benissimo!

    • Giulia 30 aprile, 2016 at 15:42 Rispondi

      Non vaccinare mio figlio per me equivale a farlo crescere forte e sano con la sua immunità naturale, con gli anticorpi che gli ho trasmesso io. Aver vaccinato un altro mio figlio ha comportato rovinarlo e immolarlo alla fantasiosa immunità di gregge che OMS vuole fissare al 98% piuttosto che alla soglia del 65% studiata nei primi del 900 da hedrich …..lo studioso che l’aveva esaminata. Continuate a farvi riempire la testa di fandonie piuttosto che documentari.

    • Daniela Piazza 30 aprile, 2016 at 17:52 Rispondi

      Io infatti ho trovato solo aberrante ciò che hai scritto in incipit. Poi noi siamo libere di essere d’accordo o meno . Io sono per : – avere un pensiero e : – stare a ciò che la legge permette o meno . Ecco perché mi sento molto vicina alle persone che non vaccinano per nulla o cmq vaccinano solo x alcune malattie . Visto che la legge in Veneto dal 98 consente una libera e sacrosanta scelta . Buona giornata Cate

  7. Giuseppe Montanari 30 aprile, 2016 at 16:30 Rispondi

    Ci sono alcuni commenti da brivido: negare o anche solo mettere in dubbio la necessità delle vaccinazioni, permettersi (senza averne alcuna competenza) di criticare un programma scientifico sanitario che nel giro di meno di un secolo ha debellato la maggior parte delle malattie infettive per le quali morivano bambini che non hanno avuto la fortuna di potersi vaccinare, è veramente insensato. Mettere a rischio la salute e la vita dei propri figli è già da criminali, ma permettersi di mettere a rischio la vita e la salute dei figli altrui, non vaccinando i propri con il rischio di farli ammalare e di contagiare gli inconsapevoli compagni, è da galera. Spero che la legge intervenga con drastica severità.

  8. Fabio Natali 30 aprile, 2016 at 23:28 Rispondi

    Non credere alla scienza e’ il MINIMO che un uomo possa fare… La scienza ( per sua definizione) e’ la branca meno esatta del mondo infatti cio’che vale oggi non vale domani!
    Chi parla cosi’ tanto per e’ perche’ magari non ha avuto a che fare con la “scienza medica” che funziona come funziona l’italia in questi anni…. PROPRIO PERFETTAMENTE!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.