Emergenza terremoto. Come aiutare i bambini a superare questi momenti?

telefono-azzurro-terremoto

Il terremoto è sicuramente un evento traumatico per tutte le persone che ne sono colpite, e per i bambini in particolare: la perdita della casa, di persone care, la scomparsa improvvisa del mondo come lo si è sempre conosciuto...

Telefono azzurro in aiuto dei bambini che vivono nelle zone colpite dal terremoto

Dal 24 agosto, quando il primo sisma ha colpito e distrutto Amatrice e i paesi limitrofi, il si impegna per dare supporto e incoraggiamento ai bambini e alle famiglie che hanno subito le conseguenze del terremoto.

Perché i genitori riescano ad aiutare i figli a superare nel modo migliore questi momenti terribili, il Telefono Azzurro ha stilato una lista di azioni e comportamenti che essi possono intraprendere per supportare bambini ed adolescenti.

Ma non solo, Telefono Azzurro mette al servizio dei bambini colpiti dal terremoto e delle loro famiglie il suo servizio di assistenza: basta chiamare il numero 1.96.96 o andare sul sito del Telefono Azzurro ed utilizzare il servizio della chat; un consulente sarà disponibile ad offrire conforto e risposte.

Il decalogo

Tra i consigli elencati nel decalogo preparato da Telefono Azzurro ci sono:

Consigli per bambini e adolescenti

trovare il tempo e la tranquillità per stare vicini ai propri figli e parlare con loro;

  • ascoltare con attenzione le loro domande e rispondere con sincerità;
  • rispettare le emozioni e le paure dei bambini;
  • evitare di esporre i bambini a situazioni che ricordino l'evento traumatico (ad esempio immagini e video televisivi);
  • rassicurare i bambini e farli sentire protetti.

Per i bambini delle scuole primarie

  • Aiutare i bambini a dare un nome alle proprie emozioni, perché riescano ad identificarle e gestirle;
  • assicurargli che è normale sentirsi tristi e arrabbiati.

Per preadolescenti e adolescenti

  • Rispettare le loro emozioni e il loro punto di vista;
  • farli sentire importanti, valorizzando l'aiuto che prestano e le loro capacità;
  • chiedere aiuto e supporto in caso si manifestassero comportamenti aggressivi.
Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.