Conosciamo i Miccoli e il loro “asilo di famiglia”

famiglia miccoli asilo in casa

In barba al calo drastico delle nascite, la famiglia Miccoli, sulle colline di Biella, ha fatto della numerosità il loro vanto. In fondo, secondo loro, è solo una questione di organizzazione. Mamma e papà Miccoli ci raccontano che fare tanti figli è ancora possibile e, soprattutto, che più si è e più ci si diverte. Davvero un esempio per tutte quelle mamme stressate che non riescono a gestire un solo figlio!

Nella famiglia Miccoli ci sono 6 figli e 9 gatti

Lo desideravano entrambi già 12 anni fa, quando hanno unito le loro vite. Per Nicola Miccoli (35 anni) e Serena Zanella (33 anni) costruire una famiglia numerosa era il loro progetto di vita. Così i bambini sono arrivati uno dopo l'altro: Sveva (9 anni), Anita di (8 anni), Ettore (6 anni), Ivan (5 anni), Perla (2 anni) e Iari (3 mesi). I Miccoli, però, garantiscono che non si vogliono fermare qui. Nell'attesa che arrivino altre cicogne ci sono anche 9 gatti a completare la famiglia.

Il segreto di questa famiglia numerosa

Niente videogiochi. Libri per i più grandi, giocattoli e colori per i più piccini. In casa Miccoli non serve l'elettricità per divertirsi. Qui è tutto a misura di bimbo. Niente spigoli, divani bassi, tappeti elastici. Impossibile annoiarsi. Effettivamente a sentirli parlare non sembrano certo dei genitori sull'orlo di una crisi di nervi, malgrado i 6 figli. Mamma Serena spiega infatti che quello che occorre per gestire una famiglia numerosa sono solo polso e organizzazione. Lei, figlia unica, e il compagno Nicola, non hanno di certo messo al mondo tanti figli per lasciarli a parenti e baby sitter. La loro famiglia numerosa se la vogliono godere a 360 gradi, infatti nessuno dei loro bambini ha mai frequentato il nido o la scuola dell'Infanzia.

Il super papà lavora alle Poste mentre la super mamma ha avviato un e-commerce che le permette di gestire il proprio tempo a seconda delle esigenze dei figli e lei lo racconta come un grande privilegio. Serena, infatti, gestisce un sito dedicato ai prodotti per bambini, così può comodamente lavorare da casa.

Mamma Serena racconta di non aver nessun problema a gestire la sua famiglia: anzi quando esce per lo shopping o per la spesa li porta con sé tutti e 6. I gatti no, quelli restano a casa!

Please follow and like us:

112 comments

  1. Martina Biondi 26 gennaio, 2018 at 17:05 Rispondi

    Sì, come no. Ci crediamo tutti che va a fare la spesa con 6 figli e che riesce a fare tutto tranquillamente.👌
    Sono l’unica che con una figlia sola ci mette due ore a fare la spesa e comunque torno a casa con metà della roba che mi serviva? 😂
    Dai su, ammettere che avere 6 figli è difficile l’avrebbe resa più simpatica e più vera secondo me.

    • Martina Biondi 26 gennaio, 2018 at 17:21 Rispondi

      Il numero di figli non indica necessariamente la propensione alla genitorialità. Non significa che se una persona ha un solo figlio sia meno propensa a fare il genitore rispetto a chi ne ha 6, sono solo scelte dettate da mille fattori diversi.

    • Pasquale Mazzara Serena Magliulo 26 gennaio, 2018 at 17:35 Rispondi

      E invece credo proprio che Simona Carandente abbia ragione. Quando hai una evidente propensione alla genitorialità i figli li fai e basta, non ci pensi mille volte! Questo non vuol dire che, ogni tanto, non si esaurisca anche lei. Credo si voglia evidenziare che quando marito e moglie hanno la stessa idea sull’educazione e la cura dei figli sia tutto più semplice! Una casa a misura di bambino e la giusta dedizione ai figli permettono una serenità che non dipende dal numero dei figli ma dalla solidità del rapporto di coppia e dalla partecipazione di entrambi i genitori alla vita dei figli stessi.

    • Martina Biondi 26 gennaio, 2018 at 17:42 Rispondi

      Guarda che pensare mille volte se avere o meno un figlio non è una cosa negativa, vista la responsabilità che comporta mettere al mondo un altro essere umano.
      Oltretutto quello che fa lei, cioè tenere i figli a casa fino alle elementari e avere una casa con tappeti elastici e quant’altro, lo può fare perché hanno una casa di proprietà abbastanza grande ed evidentemente lei non ha così tanto bisogno di lavorare se può stare a casa.
      Tante mamme non possono farlo, quindi prima di scrivere che loro non hanno fatto figli per parcheggiarli a nonni e baby-sitter dovrebbero guardare un pelo oltre il proprio naso e capire che mandare i figli al nido o alla materna molto spesso è necessità, e anche qualora non fosse necessità non significa che sia sbagliato.

    • Sonia Di Perna 26 gennaio, 2018 at 21:17 Rispondi

      Martina Biondi magari sei esagerata tu come mamma…e non riesci ad organizzarti….quante persone conosco che con un figlio non riescono a fare niente…hanno bisogno del genitore o del marito…magari tu sarai una di queste…che poi avere 6 figli mica significa averli tutti a 2 anni….avranno età diverse,almeno crescono autonomi e nella vita stai sicura che sapranno cavarsela da soli

    • Martina Biondi 27 gennaio, 2018 at 06:25 Rispondi

      Sonia Di Perna o magari il mio commento era ironico ed enfatizzato ma tu non sai cogliere l’ironia? Vivo da sola a 2500km dall’Italia, mio marito lavora e io studio, non abbiamo alcun aiuto, ti assicuro che so gestire mia figlia perché devo farlo, non ho alternative, resta il fatto che fare la spesa con una bambina di 2 anni non è sempre così facile. Io lo ammetto, voi continuate pure a sentirvi super donne ;)

    • Caterina Sciancalepore 27 gennaio, 2018 at 16:41 Rispondi

      Tranquilla Martina Biondi,ci sono anche io..ho due figli,6 anni e mezzo e due anni e dieci mesi,provengo da 5 anni di notti insonni,il piu’ grande ovviamente e’ gestibile,ma con il piccolo,anche andare a comprare il pane e’ un ‘impresa,ogni pretesto e’ un capriccio che si transforma in orrende scenate..io naturalmente non cedo,ma sono out supermercati,negozi,pizzerie etc etc,respiro un pochetto da quando ha cominciato la materna,cerco di fare le commissioni mentre e’ all’asilo

    • Francesca Repetto 27 gennaio, 2018 at 18:19 Rispondi

      Secondo me c’e un equivoco di fondo , è come se ci si dovesse dividere fer forza in due schieramenti , ma non è mica così … almeno io non la vedo così , dire che organizzandosi si può fare non vuol mica dire che ciò sia “ facile” o non capire chi magari fa fatica , i bimbi sono bimbi , c’e chi fa le lagne , chi i capricci , chi dorme , chi non dorme , chi è più ubbidiente , chi meno , è così in tutte le famiglie , e certo che organizzarsi per fare qlc vuol dire impegno e fatica , ma dal momento che è la tua vita , quella che ti sei scelto perché è la strada fatta apposta per te ,lo fai punto , e lo fai anche “volentieri” e ciò ti rende sereno
      Non è questione di essere “ super” o meno , siamo tutte mamme che vivono il loro quotidiano al meglio possibile

  2. Silvia Mazzone 26 gennaio, 2018 at 17:29 Rispondi

    Mah! Diciamo che non ho mai visto famiglie numerose che vanno a fare la spesa…però volendogli credere e’ possibile che ben inquadrati i più grandi gestiscono i più piccoli e allora potrebbe essere. Se io vado al super con i miei due il piccolo lo gestisce anche il fratello e diventa quasi divertente scegliere fra gli scaffali cosa mangiare. Ribadisco però che non ho mai visto famiglie numerose al super.

  3. Oum Maryam 26 gennaio, 2018 at 17:29 Rispondi

    Io ho tre figli di cui due gemelli e non vi dico la fatica che faccio nel gestirli e per di più da sola, quindi nn ci credo che questa mamma sia così diciamo serena …..

  4. Romina Larosa 26 gennaio, 2018 at 17:50 Rispondi

    Io ho 4 figli me li gestisco da sola xche mio marito lavora ( da una mano quando è a casa) è dura cma raramente ma io pian piano faccio tutto ! E vado a fare la spesa con tutti e quattro se ci vado nel fine settimana ma tante volte vado in settimana quando due dei quattro sono a scuola e all’asilo! A me comunque piace uscire e andare in giro con tutti i mie bimbi si ogni tanto ti fan sclerare ma è normale… però è tanto divertente😁😁
    I miei pupi hanno 9-4-3 anni e la più piccola compirà un anno tra 15 giorni!

  5. Laura Furesi 26 gennaio, 2018 at 17:59 Rispondi

    Io ho tre figli…6,4e 2 anni…..faccio tutto da sola…ma tutto tutto!…io vado anche nei centri commerciali a 40 km di distanza da casa !!…è questione di organizzazione!…io faccio anche homeschooling,quindi stanno con .net h24!…non è certo facile…ma se arrivasse il quarto va benissimo!…certo dormo dolo 4/5 ore…ma ci si abitua e tutto scorre …

  6. Giusy Masulli 26 gennaio, 2018 at 18:07 Rispondi

    Più che altro dove li mette sei figli quando fa la spesa? Tutti nel carrello? E la spesa? Forse ha qualcuno che l’aiuta sia in casa che fuori? Allora si può fare, ma da sola andò vai?

  7. Manuela Cavasino 26 gennaio, 2018 at 18:41 Rispondi

    Ha ragione , è solo questione di organizzazione!
    Io ho tre figli, non sei, ma ho cmq fatto tutto sempre da sola, con il mondo intorno che mi chiedesse come facessi😂😂
    Con la voglia, rispondevo!!!
    Poi c’è sempre chi si perde anche con un gatto, ma quello è un altro discorso😂😂😂😂

  8. Francesca Repetto 26 gennaio, 2018 at 19:58 Rispondi

    Be io penso siano una bella famiglia! E credo che tutto dipenda dalla prospettiva con cui si guarda , ognuno vive la propria realtà e da fuori le realtà differenti magari sembrano impossibili , solo perché ciascuno è diverso …ma quando questa è la tua vita , è la tua “ normalità” ,la vivi , ti organizzi , ecc e non ti sembra nemmeno di fare qualcosa di eccezionale !

  9. Felicita Galloro 26 gennaio, 2018 at 20:36 Rispondi

    Anch’io ne ho 4 😉12 11 6 e9 mesi faccio tutto sola vivo a bologna e la famiglia è tutta a napoli non ho nessuno aiuto ma ci siamo ‘sincronizzati’ e vi dirò quando ci sono i nonni non riesco più a farmi aiutare sono abituata a far tutto da sola

  10. Mariarosaria Ferrari 26 gennaio, 2018 at 21:59 Rispondi

    Io ne ho “solo” 3… il primogenito di quasi 7 anni e due gemelle di quasi 2! È sì, una questione di organizzazione, ma è dura! Io e mio marito lavoriamo entrambi. E lavoriamo su turni opposti proprio x poterli gestire noi e delegare il meno possibile ad altri. Le gemelle frequentano il nido e il grande fa la prima elementare. Ma, ripeto: è dura! Beata lei che è serena. Io sono liquida 😂😂😂

  11. Sara Atré 26 gennaio, 2018 at 22:18 Rispondi

    Qualcuna di voi con tanti bimbi mi spiega come si fa ad andare a fare la spesa con tutti i piccoli, compreso neonati e bimbi di due-tre anni? Uno ha fame, l’altro fa la popó, un altro ha sonno , carrozzina passeggino, carrello… ??

    • Tina De Nisi 27 gennaio, 2018 at 02:29 Rispondi

      Io l’ho sempre fatto una nel marsupio, l’altra nel carrello e il più grande con la mano al carrello e poi diventa anche un gioco, se ami i bambini ed hai passione, tutto diventa più semplice, non dico senza fatica, ma con tanta organizzazione, ora con la quarta che è la più piccola e gli altri vanno a scuola e’ più complicato perché vuole fare di testa sua e io sono più grande ma si fa tutto lo stesso. C’è gente che ne ha uno e lo lascia ai nonni perché non riesce a fare la spesa, anche questo mi sembra esagerato.

    • Letizia Palumbi 27 gennaio, 2018 at 07:51 Rispondi

      Tina De Nisi, non è esagerato lasciarlo ai nonni, è solo fare le cose con più calma ed evitare che la gente si rigiri quando fa i capricci, non credere ma quando i tuoi figli fanno tutti insieme i capricci e non stanno fermi, la gente ti critica. Ora un ora per fare la spesa non è un male se si lasciano i bambini ai nonni!

    • Isabella Calautti 27 gennaio, 2018 at 16:35 Rispondi

      Io sono una di quelle che lascia il bimbo ai nonni per fare la spesa 😅 e ti ammiro Letizia Palumbi vorrei avere la tua organizzazione… ma il mio terremoto non ha nemmeno due anni e mi ribalta il super se lo porto 😖

  12. Dib Deb 26 gennaio, 2018 at 22:32 Rispondi

    Noi lavoriamo full time in due e non dentro casa anzi lontani da casa. Abbiamo 2 figli un 1 mutuo e dei nonni disabili da aiutare. Nessun aiuto esterno anzi. E va bene cosi. Ma che dire. Di sicuro buona anche questa coppia ma lo e altrettanto l’ entrata economica mensile e la presenza a casa di uno della coppia perche`senza queste componenti oggettivamente a braccetto non ci si organizza un bel niente pochi o tanti in concreto nemmeno un giro al supermercato o al centro commerciale in zona tramite i mezzi pubblici. E se si nasce con o subentrano problemi di salute di qualcuno gatti inclusi poi. Tempo e soldi. Ma dai pure i gatti in gran quantita`. Servono l unione , la presenza sul posto almeno di uno dei due, ma amche i soldini fissi su. Poi la strategia della sopravvivenza si trova e come .

    • Dib Deb 27 gennaio, 2018 at 17:36 Rispondi

      Laura Furesi Laura scusa ma quale eh eh e a chi poi … a me visto che lo scrivi sotto il mio commento? Guarda che non stiamo mica faendo una gara fra noi mamme. Per lo meno io non la sto facendo. La coppia del post non risponde a nessuno di noi. E nessuno qui conosce nessuno. Dunque figuriamoci. Mi spiego volentieri di nuovo. Per me non si tratta solo della quantita di bambini o di nonni o gatti da accudire. Si tratta di tutto e di tutti i membri abili e sappi a volte anche didabili messi insieme e di prendersene cura solo in due con le risorse di salute tempo ed economiche disponibili . E se la coppia formata da 2 persone lavora pure full time fisso e lontano da casa con tanto di turni anche nei giorni di festa bo … altro che eh eh come scrivi te. Nessuno e migliore di nessuno. Ma a volte davvero delle situazioni familiari sono piu articolate di altre dentro e fuori casa. Moltissimo . Ricordiamocelo. E qui mi fermo va. Buona vita a tutte noi.

  13. Letizia Palumbi 27 gennaio, 2018 at 07:46 Rispondi

    Io ai fenomeni non credo o meglio, devi vedere poi la realtà, mantenere pulita la casa, il bucato tutto l’insieme delle cose… no tv,no asilo. Poi è anche vero che quando hai molti figli si abituano diversamente, condividono. Beati loro!!!

  14. Emanuela Stuard 27 gennaio, 2018 at 14:28 Rispondi

    Io non ho baby sitter e quando può mi aiuta mio marito, ma vi assicuro che quando esco (sempre) con tutti e 4 l, correndo a destra e sinistra per portare tutti i bimbi a fare le loro attività o semplicemente per fare una spesa, fanno talmente tanto casino che la gente ci guarda stralunata e incuriosita…. cioè non è proprio una passeggiata! 😁

  15. Lorella Suman 27 gennaio, 2018 at 15:53 Rispondi

    Io ho un figlio di sei anni appena compiuti.e due gemelle di 15 mesi. Faccio pane biscotti pasta torte ricotta tutto io in casa. Lavo stiro pulisco casa gioco.. organizzazione.a dire la verità poca TV pure x noi .tra giochi o che la guardiamo si e no u nora.abito anche in campagna c’è spazio x correre x fortuna. Musica tanta.. fatica si certo.sempte come tutto ma se ti fa piacere lo fai!

  16. Melissa Ercolini 29 gennaio, 2018 at 23:50 Rispondi

    Anch’io farei 6 figli se avessi una casa mia e un marito Con un lavoro che può mantenerci…. ho sempre desiderato una famiglia numerosa, il caos a tavola e l’esaurimento di metterli a letto contemporaneamente. 😍 ma purtroppo facciamo fatica ad arrivare a fine mese con un figlio solo… e Dio solo sa come io possa soffrire per questa ingiustizia…..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.