Pesava meno di una mela: dimesso il bebè più piccolo del mondo (VIDEO)

pesava-meno-di-una-mela-dimesso-il-bebe-piu-piccolo-del-mondo

Alla nascita Saybie pesava meno di 250 grammi, risultando la bambina più piccola del mondo. Ora sta bene ed è stata dimessa dall'ospedale Sharp Mary Birch Hospital di San Diego, dove è nata .

La neonata più piccola del mondo

Solo 8,6 once, ovvero poco meno di 250 grammi, era il suo peso alla nascita, avvenuta a metà della ventitreesima settimana di gestazione. Le speranze che la bambina prematura potesse sopravvivere anche solo poche ore erano minime.

Ben presto gli addetti dell'ospedale si sono resi conto di avere a che fare con il più piccolo nascituro del mondo, che dimostrava però una grandissima tenacia e un fortissimo attaccamento alla vita.

Le poche ore di vita che erano quindi state pronosticate alla piccola sono diventate giorni e poi settimane, mentre la salute della bimba e le speranze dei genitori diventavano sempre più forti. Ora, cinque mesi dopo, Saybie, questo il soprannome dato alla piccola in ospedale, ha guadagnato più di due chili in pochi mesi.  

Il video dei genitori di Saybie

La famiglia di Saybie ha preferito restare anonima, ma l'ospedale ha pubblicato un emozionante video in cui ha voluto raccontare al mondo la storia incredibile della neonata più piccola al mondo.

La nascita della piccola è avvenuta sotto i peggiori auspici. La mamma era molto spaventata

I genitori erano disperati e lo staff medico nutriva ben poche speranze. Una gravidanza dura di solito 40 settimane circa, mentre Saybie era alla ventitreesima. Per fortuna la piccola si è rimessa presto, riuscendo a stupire tutti e dimostrandosi una vera guerriera. Saybie, nonostante la nascita molto prematura, non dimostrava deficit particolari ed era in buona salute, per quanto possibile. Oggi, a 5 mesi dalla sua nascita, la piccola può ora trasferirsi nella sua casa e cominciare la sua vita con i genitori.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.