Professione mamma: uno stipendio da 4.000 euro!

professione-mamma

Alla vigilia della Festa della mamma una ricerca statistica effettuata da Viking ha tentato di rispondere a una curiosa domanda: quanto dovrebbe guadagnare una mamma se il suo lavoro di mamma fosse considerato alla stregua di tutti gli altri?

Lo stipendio che spetterebbe a una mamma

A conti fatti, considerato che la giornata lavorativa standard è di circa 8 ore e che il mestiere di mamma ne richiede almeno 15, il compenso lordo mensile dovrebbe aggirarsi attorno ai 3.950 euro lordi.

Viking, che ha coinvolto nella propria indagine 500 mamme, ha rilevato che questa “figura professionale”, oltre a effettuare numerosi extra, è anche assai flessibile: si occupa delle pulizie, fa da consulente psicologico, veste i panni dell’autista, cucina, amministra il denaro e, in taluni casi, anche funge anche da fashion stylist.

A fine anno, pertanto, tenendo conto anche della corresponsione della tredicesima, ciascuna mamma avrebbe diritto a 51.387,83 euro lordi, pari a circa 32.500/33.500 euro netti.

Ci auguriamo che questa consapevolezza possa incrementare il senso di riconoscenza e di gratitudine nei confronti della mamma da parte di tutti i membri della famiglia.

Please follow and like us:

35 comments

  1. Kathleen Ruston 4 maggio, 2016 at 20:06 Rispondi

    Ma davvero una mamma che si definisce ’24h’ crede sinceramente di meritare uno stipendio a queste condizioni? Quindi se il mestiere di mamma richiede 15 ore al giorno, io che ne lavoro 8 mi danno l’integrazione di 7? Questo articolo a mio parere è’ scritto al fine di creare dibattito. Allora ok.

  2. Aurora Aurora 4 maggio, 2016 at 22:44 Rispondi

    sono una di quelle mamme che hanno il bimbo tipo zainetto…perennemente attaccato alla gonnella..nonostante questo penso che sia esagerato uno stipendio del genere! stare a casa con il bimbo fino all’età scolare è un lusso non è un sacrificio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.