Scuola: in arrivo il pulsante anti bullo

scuola-in-arrivo-il-pulsante-anti-bullo

È in corso di realizzazione un progetto pilota per introdurre il "pulsante anti-bullo" nelle scuole : una sorta di colonnina SOS per chiedere aiuto contro il bullismo nelle scuole sarà installata a breve per la prima volta in una scuola abbruzzese.

Il pulsante anti-bullo nelle scuole per chiedere aiuto in anonimato

Il pulsante sarà attivo da febbraio 2019, in occasione della Giornata Nazionale Contro il Bullismo e installato in una scuola media di Spoltore, in provincia di Pescara. Il progetto pilota è finanziato dalla Croce Rossa Italiana.

Il pulsante anti-bullo: cos'è?

A Spoltore, presso la scuola media Dante Alighieri, sarà installato il prossimo 7 febbraio il pulsante anti-bullo. Si tratta di una colonnina blu posta all'interno dell'istituto, nella quale è inserito un pulsante rosso. Questo è collegato al telefono azzurro tramite il numero 114 per l'emergenza infanzia, da digitare anche in caso di bullismo e la richiesta di aiuto verrà raccolta in totale anonimato.

Per fornire subito un aiuto concreto sarà fornito un supporto psicologico in primis, poi la chiamata viene passata alla Polizia o alla Croce Rossa, ma solo se ce ne fosse reale bisogno. Il progetto rientra nella campagna "Bullo non è bello", per la prevenzione e sensibilizzazione al problema del bullismo. Il pulsante anti-bullo è un progetto realizzato dalla Croce Rossa Italiana e si tratta di un autentico progetto pilota : potranno usufruirne anche i tantissimi ragazzi che frequentano il palazzetto dello sport attiguo alla scuola media. Così i ragazzi troveranno interlocutori e volontari della loro età pronti a raccogliere i loro disagi e le loro denunce di bullismo.

Il bullismo in Italia: i dati

Il bullismo può essere fisico o verbale, diretto o indiretto, oltre alle ingiurie e alla pressione psicologica generata tramite post e commenti sui social network come il cyberbullismo. Il fenomeno del bullismo colpisce soprattutto i ragazzi dagli 11 ai 14 anni e si verifica nelle scuole.

Secondo gli psicologi e psicoterapeuti è un fenomeno che può ferire profondamente la psiche di chi lo subisce. Per questo è molto importante sensibilizzare insegnanti, genitori e soprattutto i ragazzi stessi, facendo anche una massiccia prevenzione proprio nelle scuole. Il bottone anti-bullo nasce proprio con questo intento, dando un valido aiuto, immediato e anonimo agli studenti colpiti dal bullismo nelle sue più varie forme. Il progetto è il primo in Italia, ma si spera riscuota successo e risultati positivi, così che possa essere installato in altri istituti.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.