Settimana europea per le vaccinazioni: un numero per chiarire ogni dubbio

Prevenzione, sensibilizzazione ed informazione sono gli ingredienti della settimana europea dedicata alle vaccinazioni.

L'iniziativa, voluta dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e che interessa oltre 50 Stati, è finalizzata alla sorveglianza della salute. Scopo della settimana, in particolare, è anche quello di sostenere la domanda pubblica che riguarda le vaccinazioni.

Nel corso della settimana europea dedicata alla vaccinazione particolare importanza riveste il bonus vaccino DTPa per combattere malattie infettive che, oltre a comportare serie patologie, possono essere letali. Questo vaccino agisce contro la difterite, il tetano e la pertosse che ancora oggi, nonostante i progressi della medicina, provocano la morte di molti bambini.

I numeri raggiunti attraverso le vaccinazioni in Europa

Grazie a questa iniziativa europea sono stati registrati dei traguardi significativi. Controllando le malattie prevenibili da vaccino, infatti, già nel corso del 2002, i casi di poliovirus si sono ridotti del 99%.

Sviluppi rilevanti si sono registrati anche in relazione a malattie come il morbillo e la rosolia. Dosi di vaccino contro il morbillo sono state somministrate all'85% dei bambini nel mondo entro il primo anno di vita. In questo modo sono si è potuto prevenire ben oltre 20.000 mortalità premature.

Non sono mancate, inoltre, azioni nel settore pubblico volte alla promozione delle vaccinazioni, nonché divulgazioni sulla sicurezza e sull'efficacia dei vaccini.

Vaccinazioni anche per le future mamme

Nell'ambito della vaccinazione la comunicazione attendibile svolge un ruolo fondamentale. Purtroppo, ancora oggi, sono ancora tanti i bambini che non vengono vaccinati e una copertura totalitaria contro i virus appare ancora un traguardo molto difficile.

Se da una parte sono stati toccati successi, dall'altra rimane un'errata percezione delle malattie infettive, che spesso vengono sottovalutate dai genitori.

L'immunizzazione delle donne in stato di gravidanza appare quantomai necessaria per la sicurezza del neonato.

I numeri utili per chiarire ogni dubbio

In Italia, dal 23 al 29 di aprile, è possibile esporre i propri dubbi o domande e ottenere informazioni sulle vaccinazioni contattando direttamente la Società Italiana di Neonatologia e Pediatria, con i seguenti orari.

Società Italiana di Neonatologia:  038 250 2884, disponibile dalle 10:00 alle 12:00.

Società Italiana di Pediatria: 339 4753 382, disponibile dalle ore 12:00 alle 14:00 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.