Tragedia in Russia. Bimbo di 11 mesi piange: i nonni, ubriachi, lo gettano nel forno

tragedia-in-russia-bimbo-di-11-mesi-piange-i-nonni-ubriachi-lo-gettano-nel-forno

La tragedia che si è consumata in Russia ha dell'incredibile. Dopo avere affidato la custodia del proprio bambino di undici mesi ai genitori, Viktoria, la ventenne Russa madre del neonato, lo ha trovato ucciso carbonizzato in un forno. Il piccolo Maxim sarebbe stato buttato nel forno dal nonno ubriaco, senza che lo nonna fosse intervenuta per salvarlo.

Un macabro delitto

Un uomo di 47 anni completamente ubriaco e incapace di intendere ha rinchiuso nel forno acceso il prorio nipotino di soli undici mesi e lo ha lasciato bruciare. Questo macabro delitto è avvenuto in Russia, nel villaggio di Kharoy situato nel distretto di Khakassia.

Alla base di questo orrendo delitto sembra ci sia il degrado psicologico in cui viveva la famiglia, infatti i nonni di Maxim erano soliti ubriacarsi fino a perdere la facoltà di ragionare.

Nel momento in cui la giovane mamma del neonato lo ha affidato alla loro custodia, probabilmente a causa dei ripetuti ed incessanti pianti del piccolo, si è compiuta la tragedia.
La vicenda è tuttora sotto il vaglio degli inquirenti che attendono i risultati dell'autopsia, anche se sembra chiara la dinamica dei fatti.

Una tragedia annunciata

La coppia di nonni, l'uomo di 47 anni e la donna di 42 anni, era solita ubriacarsi pesantemente con superalcolici, soprattutto vodka, un liquore particolarmente diffuso in quel paese. Il loro tenore di vita era molto precario così come i rapporti interpersonali che intrattenevano anche con la figlia.

Per tali motivi, probabilmente, il fatto di dovere accudire un neonato, con tutte le sue esigenze, è stata la molla che ha fatto scattare il folle comportamento omicida. Anche se sembra che la donna non abbia partecipato attivamente al delitto, entrambi sono stati arrestati ed è in corso un'indagine criminale nei loro confronti per omicidio deliberato verso minore.

E' stato un membro della disgraziata famiglia a trovare i macabri resti del piccolo Maxim dentro al forno, e tale riscontro non ha lasciato alcun dubbio sulla dinamica dei fatti. La giovane madre, disperata, ha inondato i social con immagini e messaggi strazianti per il suo bambino scomparso così drammaticamente.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.