Arrivo di un fratellino: come dirlo a nostro figlio?

arrivo-di-un-fratellino

Annunciare al nostro primogenito l'arrivo di un fratellino o di una sorellina è un momento molto delicato. Infatti dal quel momento la famiglia cresce e ci sarà anche un altro piccolo con cui dividere le attenzioni dei genitori. Ovviamente il modo in cui spiegare quello che sta per succedere, deve essere legato all'età del bambino: più è piccolo, più bisogna attendere ed usare parole molto semplici.

Arriva un fratellino: come dirlo a nostro figlio

Sull'attesa la spiegazione è semplice: se dovesse succedere qualcosa di brutto nelle prime settimane di gravidanza, sarebbe poi un ulteriore dolore dire che il fratellino non arriverà più. Inoltre un bambino molto piccolo, finché non vede crescere la pancia della mamma difficilmente potrà immaginarsi che lì dentro c’è qualcosa.

Per i bambini fino a due anni/ due anni e mezzo, sono di grande aiuto i libri illustrati: ce ne sono di deliziosi che mostrano la pancia che cresce e un bambino più grande che attende la nascita.

Arriva un fratellino: il nostro bimbo deve sentirci vicine

Sedetevi poi tutti insieme, voi, il papà e il piccolo e fategli sentire tutta la vostra vicinanza: è importante che il momento dell’annuncio venga vissuto in maniera piacevole e gioiosa, non come un momento carico di ansia e tensione. Spiegategli che arriverà un altro bambino in casa, e all'inizio sarà piccolo e delicato, ma poi crescerà e diventerà un prezioso compagno di giochi.

Anche con i bambini più grandi, diciamo dai 4 anni in su, che ormai afferrano tutto al volo, usate parole semplici senza soffermarvi mai sul parto: o perlomeno evitate di raccontare le parti più dolorose, perché c’è il rischio che il maggiore colpevolizzi il minore perché fa stare male la mamma.

Arriva un fratellino: devono essere Mamma e Papà a dirlo

Non permettete mai a nessuno che non siate voi due (la mamma e il papà) di comunicargli questa notizia: perché soprattutto se è più grande, potrebbe perdere fiducia in voi. Coccolatelo ancora più di più in questo periodo, magari se ogni tanto gli prendete un libro, o magari il regalo per il suo compleanno, ditegli che è anche dalla parte del fratellino.

Usate il tempo della gravidanza per rendergli familiare il nuovo arrivato: ma tenete conto che la gelosia (che comunque ci sarà) è un passaggio normale da affrontare tutti insieme.

Auguri!

3 comments

  1. Laura Parolo 31 luglio, 2015 at 11:14 Rispondi

    Interessante cmq la prima parte l’abbiamo fatta e ti dico solo adesso ha cominciato a darmi i baci nella pancia ad accarezzarla ecc… vediamo quando arriverà cmq lei è brava magari è un problema che mi sto facendo io….

Lascia un commento