Bambini agitati e ansiosi? Provate con l'ipnosi

ipnosi

Vi è mai capitato di vedere i vostri bambini isolarsi dalla realtà, concentrandosi solo su se stessi e non sentire rumori e voci esterne? Ebbene, in questi momenti, i piccoli si rilassano, recuperano le energie, magari dopo giornate particolarmente intense ed entrano spontaneamente in una sorta di “ipnosi”.

L’ipnosi, a cui si è approcciato anche lo psicanalista più famoso del mondo, Sigmund Freud, è una pratica che consente all'individuo di trascendere dalla realtà, ripiegando su se stesso per arrivare alla dimensione inconscia ed emotiva. L’ipnosi influisce sulle condizioni fisiche, psichiche e comportamentali del soggetto, agendo sulla sfera recondita e arrivare all'origine del disturbo.

E’ una pratica che può essere applicata anche su bambini, a partire dall'età scolare, e sugli adolescenti, ovviamente da una figura professionale e competente. E’ utile per utile per risolvere disagi quali: enuresi (pipì addosso), tricotillomania (abitudine a tirarsi le ciocche di capelli), disturbi d'ansia, agitazione e irrequietezza, disturbi del comportamento e deficit dell'attenzione.

Ovviamente, l'ipnosi nei bambini utilizza canali diversi rispetto agli adulti. Fa leva sul gioco, sulle immagini, su favole e similitudini, attraverso un linguaggio adeguato al livello evolutivo e cognitivo del bambino. Il compito dello psicoterapeuta è quello di catturare l’attenzione del piccolo paziente, utilizzando la sua estraniazione e il suo essere assorto nella fantasia per modificarne il comportamento, le condizioni emotive o la sofferenza.

Come sostengono gli esperti, l'ipnosi nei bambini costituisce un metodo di intervento veloce ed efficace. Più delicato, invece, diventa l’uso dell’ipnosi con gli adolescenti. In questo caso, è fondamentale il “rapport”, ovvero il rapporto che si viene a creare tra il terapeuta ed il paziente.

Innanzitutto va creato con i ragazzi un rapporto aperto, basato su fiducia, tranquillità e protezione. Solo partendo da queste premesse, le naturali ansie, timori e pregiudizi (tipici dell’età), tenderanno a sgonfiarsi e verranno poste le basi per una terapia efficace e rassicurante.

Lascia un commento