Bimba morta di malaria: l'ha uccisa una siringa infetta?

siringa infetta bimba morta di malaria

Tiene ancora banco il caso della piccola Sofia, la bimba morta di malaria in condizioni molto misteriose dopo il suo ritorno a Trento dalle vacanze estive. Le indagini proseguono per capire come la piccola possa aver contratto la malaria, un caso più unico che raro che ha distrutto una famiglia.

Bimba morta di malaria: parla l'esperto

Massimo Galli, infettivologo dell'Università di Milano e vicepresidente della Società italiana di Malattie infettive, ha espresso il suo parere su questa assurda tragedia. Il professore ritiene che possa essere arrivata una zanzara infetta da zone endemiche, forse trasportata in qualche valigia. All'ospedale di Trento erano infatti ricoverati due bambini del Burkina Faso per un'infezione malarica, ma di certo non avevano dei bagagli con loro.

Questa sarebbe quindi un'ipotesi alquanto improbabile, ma saranno comunque effettuati esami entomologici sulle zanzare della zona.

Tutta colpa di una siringa infetta?

La malaria si può trasmettere anche tramite trasfusioni, ma la piccola Sofia non ne ha ricevute. Potrebbe essere stata colpa di una siringa infetta, che però in ospedale sono monouso. In quel caso si tratterebbe di un errore madornale ed imperdonabile.

Queste sono tutte le ipotesi improbabili ma non impossibili che gli inquirenti stanno vagliando per risolvere questo drammatico episodio.

83 comments

  1. Veronica Rigotto 7 settembre, 2017 at 12:07 Rispondi

    Ma la volete finire di dire cazzate!!! Ma malasanità di cosa????????? Tutti medici, tutti dottori di Google e Wikipedia!!!! CURATEVI DA SOLI VISTO CHE SIETE TUTTI PROFESSORI!!! E SMETTETELA DI VENIRE A ROMPERE I COGLIONI IN OSPEDALE O DAL MEDICO CHE CREATE SOLO FILA!!!!! È morta di malaria perché c’è qualche pirla che non sta dicendo le cose fino in fondo e questi non sono certo i medici!!!!! Cristo…partendo dal presupposto che trento è praticamente montagna…ergo le zanzare dovrebbero esserci molto di meno…partendo dal presupposto che la malaria si contrae SOLO ATTRAVERSO LA PUNTURA DI UN SOLO TIPO DI ZANZARA e che questa deve avere punto precedentemente qualcuno di infetto…NON È IL CASO CHE INIZIATE A LEGGETE UN LIBRO DI MEDICINA O VEDERE UN CAZZO DI DOCUMENTARIO E FARVI DELLE DOMANDE COSI CHE QUEI DUE CASTORI CHE AVETE NEL CERVELLO INIZINO A LAVORARE?????????????????

  2. Ery Kat 8 settembre, 2017 at 02:15 Rispondi

    Non mi stupirei… a me è stata fatta la prova della glicemia con una macchinetta con ago gia utilizzato… e l’infermiere dopo avermi bucato si e pure fatto scappare un “oh cazzo” e io ero pure incinta… ho passato dei mesi d’inferno per la paura di essermi presa qualcosa poi per fortuna è andato tutto bene…

    • Margherita Zampini 8 settembre, 2017 at 04:33 Rispondi

      Ma daiiii….si sarà ” spaventato” nel vedere che valore avevi o ti ha detto ” ho usato un ago già usato?????? Che poi i pungi dito una volta che scattano mica li puoi riutilizzare e se in alcuni casi puoi rispingere l’ago in alto sei consapevole di farlo…. oramai se ne sentono di cotte e di crude pur di attaccare. Peccato che prima o poi della sanità si ha bisogno ma certo, quando va bene meglio lasciar perdere . Fate pena con questi falsi allarmismi da ignorantoni!

    • Mirna Mimi 8 settembre, 2017 at 09:53 Rispondi

      Infatti…. Gli aghi unavolta utilizzati scattano in un involucro di plastica e non si possono più riutilizzare…. Che miserie sentir ste cose…. Beati ignoranti che attaccano senza conoscenze…. E cmq la malaria quando la prendi si manifesta dopo almeno una settimana…. Sembra l abbia presa prima del ricovero…. Prima di parlare e commentare informatevi!!!!!!!

    • Ery Kat 8 settembre, 2017 at 10:01 Rispondi

      Peccato che è successo davvero. Perche l’infermiere in questione lo ha detto subito al dottore che gli ha fatto un cazziatone megagalattico nella stanza di fianco.. ma io sentivo benissimo quello che gli diceva. Percio se non sapete le cose statevene zitte!

  3. Lidia Lisa Rinaldi 8 settembre, 2017 at 11:59 Rispondi

    Ma davvero ci sn tutti questi punti di domanda?!!! Zanzare, punture infette, ma scusate ma queste barriere aperte…. facciamo entrare chiunque senza un minimo di controllo sanitario, e poi si pretende l’obbligo dei vaccini per i nostri figli per essere iscritti a scuola, ma dai!!! Pre favore nn prendiamoci in giro queste malattie c’è le stanno portando da noi

Lascia un commento