Elena Santarelli: “La malattia di mio figlio Giacomo”

elena santarelli tumore figlio giacomo

Elena Santarelli, showgirl italiana e personaggio molto noto al pubblico televisivo, ha ammesso da dicembre 2017 di aver scoperto che il figlio Giacomo è affetto da una grave malattia tumorale. La mamma vip però non ha perso la sua innata positività e si ritiene molto fiduciosa, certa che il bimbo possa guarire.

Elena Santarelli: "Giacomo ha un tumore"

Che Elena Santarelli fosse una donna forte lo sapevamo già, ma quando la vita ti mette di fronte a tali difficoltà è proprio in queste circostanze che emerge il tuo vero io. E quello della showgirl italiana sembra essere quello di una vera e propria mamma guerriera. Da poco infatti la donna ha scoperto ciò che nessuna madre vorrebbe sentirsi dire: il figlio Giacomo di soli 8 anni, avuto dal matrimonio con Bernardo Corradi (dal quale ha avuto anche un'altra bambina di nome Greta Lucia), è affetto da cancro.

La Santarelli non ha specificato di che tipo si tratti ma, pur ammettendo che il percorso di guarigione non è semplice, ha fiducia nella medicina e nel fatto che il piccolo Giacomo ne uscirà vincitore.

Elena Santarelli: "Giacomo è forte, non si lamenta mai"

Le prime notizie riguardo all'accaduto sono emerse su Instagram, dove la donna ha risposto ad una serie di commenti di mamme che le facevano forza perché anch'esse si trovavano nella stessa situazione. Elena ha sottolineato ad una mamma che quella di Giacomo non è leucemia ma un'altra forma tumorale.

La Santarelli inoltre ha voluto specificare che il suo primogenito è un bambino molto forte, che non si lamenta mai e se lo fa ne ha tutte le ragioni. I bambini infatti sono molto più forti dei grandi in queste circostanze: entrano ed escono dagli ospedali, vedono cadere i capelli, devono sottoporsi ad estenuanti cure eppure non si lamentano. La stessa Elena si è riscoperta una mamma molto più forte e battagliera di prima, riuscendo così a dare anche forza al suo bambino.

38 comments

  1. Laura Solimine 12 marzo, 2018 at 16:38 Rispondi

    Centinaia di bambini al giorno combattono la stessa battaglia, eppure a parte i medici e la famiglia, nessuno ne fa parola, nessun messaggio di vicinanza e di coraggio… ma basta un personaggio famoso che le coscienze si svegliano. Nonostante questa amara verità, il mio pensiero è anche per questo bimbo senza colpe che deve combattere per il diritto alla vita. Forza piccoli guerrieri

    • Valentina Lombardo 12 marzo, 2018 at 17:04 Rispondi

      Direi che è normale no!?!….sempre con ste cavolate che scrivete!!!!!!non è difficile da capire che ciò che succede a un personaggio pubblico venga reso noto proprio perché pubblico e il resto no!!!!ma cacchio usate il cervello invece da far passare sempre tutto come un ingiustizia!!!!!

    • Valentina Lombardo 12 marzo, 2018 at 20:56 Rispondi

      Beata ignoranza!!!!!…..ovvio che sono bambini o persone che lottano x la vita ma dire che nessuno ne parla…..🤔🤔chissà perché???!!!!e’ normale che le storie di persone famose sono in “piazza”….cosa c’è che non capite nel….SONO FAMOSE??????!!!!!!

    • Catia Vitali 13 marzo, 2018 at 09:49 Rispondi

      Valentina Lombardo se conoscessi Laura Solimine, non parleresti così!! Le sue sono affermazioni reali! In questo paese c’è la libertà di parola, ma bisognerebbe anche saper ascoltare e leggere tra le righe!!

    • Laura Solimine 13 marzo, 2018 at 09:58 Rispondi

      Catia Vitali grazie Catia nn ho voluto entrare nel merito della mia storia, proprio perché si ha l’abitudine di parlare e giudicare senza sapere cosa sono e significano certe situazioni e malattie. Nn ne vale la pena con chi apre bocca solo per offendere 😊

    • Catia Vitali 13 marzo, 2018 at 11:25 Rispondi

      Laura Solimine io ti ho conosciuta solo virtualmente, ho iniziato a leggere tutte le mattine alle 6,30/7 il libro che pubblicavi giornalmente! Ma penso di conoscerti! Ho capito che non sei andata oltre perché è giusto così!! Ma mi ha dato fastidio l’atteggiamento che ha usato nei tuoi confronti! Lo so che non hai bisogno di me per dire quello che pensi! È come hai letto anch’io non sono andata oltre! Però purtroppo c’è questa cattiva abitudine di giudicare sempre gli altri a prescindere che si conoscano o no! Bisognerebbe contare fino a 10 e poi dare delle risposte che siano almeno costruttive!! 😘

    • Laura Solimine 13 marzo, 2018 at 11:30 Rispondi

      Catia Vitali sei un tesoro, tu e tantissime altre persone siete i miei compagni di conforto di tutte le mattine…😂 tutte le mattine con la sveglia puntata alle sei che usciva un nuovo capitolo. Mi mancherà nn pubblicare più le pagine. Per la signora in questione, se fosse andata al di là del suo naso e della sua arroganza, avrebbe capito che non era proprio il caso, almeno di offendere con termini come ignoranza ecc…

Lascia un commento