Oli essenziali: usiamoli durante l'allattamento e per i bimbi

oli essenziali allattamento bambini

Normalmente gli oli essenziali sono validi alleati per la cura di disturbi molto comuni negli adulti (insonnia, cattiva digestione, nervosismo, colite) e sono molto usati in profumeria e nella cosmesi. Vanno usati con cautela, in particolar modo sui bambini molto piccoli e durante il periodo dell'allattamento. Ecco quindi gli oli essenziali consigliati durante l'allattamento e quelli più indicati per i nostri bambini.

Oli essenziali: quali usare durante l'allattamento?

Gli oli essenziali sono tanto utili quanto problematici. Costituiscono l'essenza oleosa delle piante e dei fiori, quindi sono sostanze estremamente concentrate, da usare a gocce e diluite.

Proprio perché concentrati, gli oli essenziali sono potenzialmente allergenici: devi usarli sempre con precauzione, dopo aver consultato il tuo medico, l'unica persona che sa dirti quali puoi usare durante la gravidanza. Probabilmente, sconsiglierà di usarli durante l'allattamento: alcune sostanze influiscono sulla quantità e sulla qualità del latte.

Ad esempio, non tutte sanno che in allattamento è da evitare l'olio di menta, che può ridurre la produzione di latte durante l'allattamento.

Al contrario, l'olio essenziale di aneto aumenta la montata lattea, se frizionato sulla pelle, ma prima di usarlo chiedi sempre prima un consiglio al tuo medico.

Gli oli essenziali per i bambini piccoli

Non conosciamo esattamente le reazioni dell'organismo dei bambini piccoli quando entrano a contatto con gli oli essenziali. In linea di principio, si deve evitare che i bimbi ne assumano direttamente per via interna.

Ci sono invece oli che possono essere usati per via esterna in tutta sicurezza: l'olio essenziale di camomilla (romana e blu) e l'olio di lavanda, piante ben note per le loro proprietà calmanti e antinfiammatorie. Diluite in acqua, gel di aloe e/o in altri oli, poche gocce di camomilla e lavanda aiutano i bimbi nei problemi di insonna, con eczemi e crosta lattea, irritazioni da pannolino e delle gengive durante la crescita dei dentini.

L'olio d'aneto è buono per le coliche, mentre l'olio di eucalipto per la tosse e il raffreddore e solo quando i bambini hanno almeno due anni. Ricorda una cosa: prima di usare qualsiasi olio essenziale, consulta il tuo medico e il pediatra!

Solo lo specialista sa dirti cosa puoi usare, in che modo e in quale quantità.

Lascia un commento