Savona: nuovi parcheggi per mamme e donne incinte

parcheggi per mamme

Quante volte abbiamo pensato che i parcheggi rosa per le donne in gravidanza o per le neomamme non fossero sufficienti? Quante volte abbiamo dovuto parcheggiare lontano perché non si trovavano posti nel parcheggio dell’ospedale o in qualsiasi altro luogo pubblico?

A Savona in programma 6 parcheggi rosa per le neo mamme

Savona ha risolto il problema e ha deciso di ricavare nuovi posti dedicati alle mamme vicino all’ospedale. In un progetto che vorrebbe coinvolgere anche asili, consultori, uffici pubblici l’intento è quello di dare più consapevolezza ai cittadini e sostenere le famiglie che hanno necessità di vantaggi quando si spostano con i loro figli.

I parcheggi per mamme come gesto di civiltà

Con un accordo siglato con il comune di Savona e l’associazione no profit Fidapa «I parcheggi rosa sono un esperimento già avviato in numerose altre località italiane. A Savona mancava: si tratta di un piccolo grande gesto di civiltà, per una città che desidera essere sempre più a misura di mamme e di famiglie.»

Con queste parole, il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio spiega il perché del progetto insieme a Fidapa, che ha l’obiettivo di dare al territorio un servizio migliore alle famiglie e a tutta la comunità. 

74 comments

  1. Daniela Seveso 17 luglio, 2017 at 15:49 Rispondi

    Non sono parcheggi regolamentati sal codice della strada e quindi per l’utilizzo ci so rifà al buonsenso e al senso civico. (Che molto spesso non c’è),quindi x la lagge può parcheggiarci chiunque.
    Ps:chiesto ad un vigile quando ero incinta

  2. Gladis Bazzano 17 luglio, 2017 at 15:56 Rispondi

    Da noi ci sono già da tantissimi anni,ma visto che non sono nel codice sono una trovata che lascia il tempo trova ..bisognerebbe che fossero validi come i parcheggi blu ,bianchi o gialli.Solo cosi potrebbero funzionare ,pensate non calcolano quelli dei disabili penserete mica che lo facciano con quelli rosa.

  3. Giorgia Sperduti 17 luglio, 2017 at 16:35 Rispondi

    Oggi ero in clinica per i monitoraggi… che si fanno nella stanza adiacente al blocco parto. Sono stata 45 minuti in piedi senza che nessuno si alzasse dalla sedia, tutti ad aspettare notizie dei nascituri. Vorrei dire due cose:
    1 ma statevene a casa, cosa ci fate a rompere i c….i al prossimo. Utilità zero.
    2 fate pena!

    • Ana Maria Costache 17 luglio, 2017 at 17:37 Rispondi

      Ci sono passata pure io, tutti seduti, mariti, figli, accompagnatori, io con il pancione di nove mesi in piedi, e passato di la un ostetrico, mi ha guardata e siccome andava di corsa non ha detto niente, cinque minuti più tardi, torna e vedendo che ero sempre in piedi, ha invitato tutti ad uscire al infuori di chi come me doveva fare i monitoraggi.

  4. Sabrina Piu 17 luglio, 2017 at 18:12 Rispondi

    Da nessuna parte vengono rispettati, io allora avendo 3 figli, 2 che utilizzano il seggiolino auto uno a destra uno a sinistra, mi parcheggio in modo tale da non farmi chiudere la macchina…. quando la gente mi dice qualcosa mi metto semplicemente a ridere… della serie quanto frega a te guarda un po quanto interessa a me… ma non perché voglio essere arrogante ma perché più di una volta mi sono ritrovata tutta la macchina chiusa senza avere possibilità di entrare se non dal cofano con il pancione da li ho cominciato a ragione alla mia maniera…😂😂😂

  5. Debora Rubino 17 luglio, 2017 at 18:46 Rispondi

    Qui in svizzera si trovano dappertutto e gia’ da tanto tempo! Sono anche piu’ grandi dei parcheggi normali, proprio per agevolare l’uscita dall’auto con bimbo, ovetto,passeggino ecc.

  6. Jessica Genito 17 luglio, 2017 at 19:10 Rispondi

    Ottimo..Ma peccato che dalle mie parti x quasi 9 mesi di cui io sia andata in ospedale x le tante visite ecc..nn ho mai mai trovato libero questo parcheggio…bensì persone che nn c entravano minimamente niente😠! Io a parcheggiare lontano ee loro vicino. Uno schifo e una vergogna totale😠😠😠!

  7. Daniela Illuminati 17 luglio, 2017 at 23:43 Rispondi

    A rimini oltre i parcheggi rosa il comune offre alle neon mamme fini all’anno del bambino parcheggi gratuiti su tutta la città cioè dove so le strisce blu esponendo l’apposito tagliando rosa nn si paga il parcheggio ne si mette il disco orario

  8. Talita Valli 18 luglio, 2017 at 12:33 Rispondi

    Anche a Reggio Emilia davanti all’ospedale ci sono.. e a Modena davanti a un centro commerciale.. però il problema è che non devi esporre un certificato o altro, e sicuramente non puoi stare a far vedere la tua pancia stando attaccata all’auto.. quindi ci parcheggia praticamente chiunque…… l’idea è carina, peccato che le persone ignoranti come al solito rovinano tutto..

Lascia un commento