Bambini e tecnologia: le 5 regole per un'estate meno digital

bambini-e-tecnologia-le-5-regole-per-un-estate-meno-digital

La Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale mette in guardia i genitori sull'uso intensivo di dispositivi tecnologici : soprattutto in estate i bambini rischiano di passare troppo tempo davanti a cellulari e tablet. Ecco poche regole per limitare l'uso-abuso di questi strumenti.

Bambini in vacanza senza la tecnologia: le 5 regole del SIPPS

Cellulari, tablet, computer, televisione e videogiochi stanno diventando parte integrante della quotidianità dei bambini. Con l’arrivo dell’estate, il pericolo che questi strumenti diventino il passatempo preferito dei più piccoli, a discapito della socializzazione e del gioco all’aria aperta, è reale. L’allarme è stato lanciato dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale che ha messo in guardia i genitori dal sovra utilizzo di queste tecnologie in età pediatrica.

Perché limitare l’uso di tablet e telefonini nei bambini?

Il SIPPS ha spiegato che l’utilizzo smodato e costante di questi strumenti tecnologici tende a isolare i bambini dal mondo, facendogli perdere il contatto con la realtà e minando la loro crescita fisica e psicologica. In realtà i bambini dovrebbero essere stimolati al gioco concreto, alla manipolazione e alla socializzazione, stando all’aria aperta, a contatto con la natura e con altri bambini.

5 regole per limitare i l'uso di tablet e smartphone in estate

Quale momento migliore dell'estate per abbandonare, con più facilità, cellulari e videogiochi? Il SIPPS propone di seguire 5 semplici regole : 

1. Favorire l’interazione diretta utilizzando gli spazi aperti

Il tempo mite e le belle giornate favoriscono lo stare all'aria aperta. I genitori devono così spronare i bimbi a muoversi, a socializzare e a giocare in spiaggia, al parco o in giardino. Per incentivarli è utile iscriverli a qualche corso sportivo o ai campeggi e campi scuola estivi).

2. Impostare la giornata con ritmi regolari

Anche se in estate non ci sono orari da rispettare, in termini di scuola e impegni extrascolastici come i compiti, è opportuno conservare una quotidianità scandita da ritmi per una migliore qualità del sonno. Non svegliarsi tardi e non eccedere con l'uso della televisione rimangono i principi più importanti. Sfruttare le ore di luce per stare fuori, sia mattina sia pomeriggio, è importante.

3. Rispettare un regime alimentare regolare

In estate è importante limitare i pasti fuori orario, non eccedendo con merendine e schifezze varie. Mantenere i cinque pasti giornalieri è importante per non appesantire i bimbi e per dargli la giusta energia, favorendo il consumo di frutta e verdura, anche attraverso frullati, gelati naturali e frappè.

4. Parola d'ordine: scoperta

L'estate è fatta per stare all'aria aperta e godere delle bellezze della natura. E' fondamentale, dunque, sfruttare le giornate per fare anche piccole escursioni, conoscere nuovi posti, visitare fattorie, aziende agricole e giardini per aumentare la curiosità dei bambini verso il mondo esterno. Il mare, il lago e il fiume sono posti ideali per trascorrere anche solo poche ore a contatto con fauna e flora.

5. Regolare i momenti dedicati al "digitale"

Cellulari e Tablet possono essere sì utilizzati, ma in adeguati momenti della giornata. Scegliere due momenti del quotidiano dove lasciare libero spazio ai ragazzi di guardare lo smartphone o la televisione è importante, senza il bisogno di privare i bambini in assoluto di questo piacere.

Non demonizziamo tablet e smartphone : tutto dipende dall'uso

Come specificano anche le nuove raccomandazioni OMS, i dispositivi multimediali sono da evitare soprattutto nei bambini piccoli, sotto i due anni, ed è preferibile non utilizzarli né durante i pasti né prima di andare a letto. Tuttavia dobbiamo ricordare che per bambini più grandi, dai 3 anni in su i dispositivi possono dimostrare la loro utilità e versatilità, se usati insieme ad un adulto, per sviluppare il linguaggio, meglio se tramite contenuti specificatamente studiati per i bambini.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.