"Ho congelato i miei ovuli per diventare mamma tra un paio d'anni"

congelamento-ovuli

Dalla scienza arrivano aiuti importanti alle donne che vogliono diventare mamme: e oggi vi raccontiamo la storia di una di esse.

Sara (questo il nome di fantasia usato dal giornale La Stampa che ne riporta la testimonianza) ha sempre sognato di diventare madre. Ma prima è stata per molto tempo con un uomo che non voleva figli, poi con un altro con cui la storia si è comunque chiusa.

Ma ha fatto a 36 anni una scelta che non tutte condividerebbero (o potrebbero permettersi di fare): ha congelato criogenicamente i suoi ovuli.

Così ora, a 42 anni, quando è arrivato l’uomo della sua vita, sta pensando di scongelarli per diventare davvero mamma.

Si è trattata certo di una soluzione estrema, molto costosa (ha speso quasi 40 mila euro) e anche invasiva: per  congelare settanta ovuli ha dovuto sottoporsi a iniezioni ormonali e prelievi.

Adesso dice che è stata la migliore scelta della sua vita.

E voi, cosa ne pensate?

14 comments

  1. Valentina Picarazzi 20 maggio, 2016 at 14:02 Rispondi

    Brava, gli ovuli sono i suoi ne fa ciò che desidera! Diventare mamma è un gran passo da fare con la persona che si ritiene “giusta”, se ha voluto aspettare per esser almeno un po’ più sicura perché no!

  2. Patrizia Marzano 20 maggio, 2016 at 23:48 Rispondi

    Sono decisamente contraria. I figli non si programmano è un percorso di vita che va fatto al momento con la persona giusta senza ricorrere a questi meccanismi che logorano solo la coppia. Queste tecniche vanno bene per chi ha problemi seri e comunque insieme alla prlersona che ami che deve condividere e supportare la donna. Un figlio è un dono e come tale bisogna avete fede in Dio.

  3. Emma Quinto 21 maggio, 2016 at 08:45 Rispondi

    Non sta a noi giudicare, ognuno di noi ha un passato e le scelte sono sempre relative al proprio vissuto. Se ha fatto questa scelta potrebbe essere proprio perché vuole avere un figlio e garantirgli la “sicurezza” di un affetto sincero… Al contrario non sono d’accordo su chi fa scelte affrettate ed egoistiche. E parlo di scelte! Non di situazioni di vita che possono succedere e che ci fanno comunque stare bene. Avere un figlio per egoismo succede, e anche troppo spesso, il risultato? Si continua ad essere poi egoisti! :-) quindi che ben venga qualsiasi decisione basta che fatta con consapevolezza.

Lascia un commento