Hai un gemello? Puoi vivere più a lungo

avere-un-gemello

Vivere in una famiglia numerosa ha i suoi effetti positivi. Avere un fratello, una sorella, con cui confrontarsi, litigare e condividere successi e fallimenti nel corso della vita è una cosa impagabile, ma avere un gemello, meglio se omozigote, da molto di più.

Da anni si vocifera sul fatto che tra gemelli esista un legame particolare, che siano empatici, che pensino le stesse cose e condividano le stesse sensazioni Questo è vero in parte poiché esistono diverse coppie di gemelli omozigoti con gusti e idee molto differenti.

Avere un gemello diminuisce le cattive abitudini di vita

Quello che invece è vero è che avere un gemello aiuta a vivere più a lungo. Attenzione però, non si tratta di questioni genetiche, niente di tutto questo, ma semplicemente del fatto che avere un gemello contribuisca alla diminuzione delle cattive abitudini e di conseguenza il rischio di incidenti. 

Ovviamente tutto questo ha una base scientifica. La ricerca è stata condotta da due ricercatori, David Sharrow e James Anderson dell'Università di Washington, che hanno esaminato oltre 3 mila coppie di gemelli tra omozigoti ed eterozigoti, nati tra il 1870 e il 1900. Quello che è stato dimostrato dai dati raccolti è alquanto sorprendente: infatti, le cause di morte dei gemelli esaminati hanno rivelato che questi hanno una maggiore probabilità di raggiungere i 60 anni, anzi, nel caso delle coppie di gemelli omozigoti le possibilità erano anche più elevate di superare tale soglia d'età.

Quale allora la motivazione di questa attitudine?

Come abbiamo detto qui la genetica non c'entra niente, ma si tratta più che altro di una sorta di comportamenti salutari più spiccati nelle coppie gemellari. In poche parole, chi ha un gemello si comporta, e quindi vive, meglio.

Abitudini più sane, minor incidenza di incidenti, più attenzione al non correre rischi. Tutto questo sarebbe così merito del legame sociale tra gemelli i quali, in pratica, si proteggerebbero a vicenda dal correre rischi o praticare attività potenzialmente pericolose.