Consigli per affrontare un lungo viaggio con i bambini

affrontare lungo viaggio con i bambini

I bambini sono molto più delicati di noi adulti e per questo, prima di un viaggio, è bene prendere tutte le misure di prevenzione necessarie.

Secondo i medici, la preparazione di un viaggio richiede la valutazione del bambino, considerando diversi aspetti: età, precedenti medici, stato immunitario, destinazione, tipo di viaggio e durata. Chiaramente le attenzioni maggiori insorgono quando la destinazione del viaggio è un paese esotico. 

Vediamo insieme dei consigli per affrontare al meglio un lungo viaggio con i bambini.

Un lungo viaggio con i bambini? Basta organizzarsi!

Viaggio in aereo

Seguire sempre le indicazioni della compagnia aerea che potrebbe inserire restrizioni di viaggio per bambini molto piccoli. Bambini che hanno avuto problemi cardiaci o polmonari dovranno essere maggiormente tutelati e dovranno affrontare una visita medica specialistica.

Il bambino deve essere intrattenuto durante il viaggio con giochi e attività apposite per il piccolo.

Viaggio in macchina

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: usate sempre il seggiolino per la macchina con l’utilizzo corretto delle briglie.

In caso di mal d'auto: posiziona il bambino in un posto con una buona visibilità, nella parte dell’auto con maggiore stabilità.

Acquista in farmacia i braccialetti che aiutano a fermare la nausea e se il disturbo è davvero forte consulta il pediatra prima della partenza.

Infezioni cutanee, ferite o punture di insetto

Durante i viaggi, i bambini hanno maggiore possibilità di presentare infezioni, morsi o punture di insetti. Come sempre la prima arma è la prevenzione. Il rischi maggiore si presenta nei paesi asiatici.

Usa scarpe chiuse per passeggiate o in zone boschive e sandali in spiaggia.

Controlla i bambini per evitare che si avvicinino ad animali potenzialmente pericolosi o che potrebbero trasmettere malattie, come ad esempio la rabbia di cani abbandonati o scimmie.

Per le punture d’insetto usa sempre abbigliamento adeguato (come pantaloni lunghi) quando inizia l’attività degli insetti. Per i bambini scegliere un hotel che abbia una zanzariera a baldacchino sul letto, oltre quelle alle finestre. E, ovviamente, usare un repellente per insetti adatto alla zona in cui si viaggia.

Infine, non dimenticare mai di proteggere dal sole la pelle del tuo bambino.

Immunizzazione e vaccini

In accordo col medico si valuterà se procedere ad alcune vaccinazioni in base all’età del bambino e alle controindicazioni. In generale, le vaccinazioni sono raccomandate per tutta la famiglia a volte addirittura obbligatorie in base alla destinazione che si è scelta. Per l’Africa, ad esempio, la febbre gialla è obbligatoria.

In ogni caso, fare sempre riferimento al sito della Farnesina, Viaggiare Sicuri per avvisi e pericolosità del luogo e, soprattutto, documentarsi sempre sugli usi e sulle leggi del paese in cui si va in qualità di ospite.

Lascia un commento