Genitori no-vax: gli asili privati contro la legge Lorenzin

asilo privato contro vaccini

Fatta la legge, trovato l'inganno. I genitori anti-vaccinisti decidono di iniziare a mettere in azione delle forti battaglie per dire no all'obbligo previsto dalla normativa voluta dal ministro Beatrice Lorenzin. Le mamme ed i papà contro l'obbligo dei vaccini, hanno infatti deciso di aprire degli asili privati che non prevedono alcuna restrizione per i bambini non vaccinati.

Nasceranno così delle strutture clandestine per intraprendere una battaglia no-vax per dire no all'imposizione prevista dalla norma Lorenzin. Infatti, in base alla nuova legge, a partire dal 10 marzo, non essere in regola con le vaccinazioni previste dalla legge porterebbe i bambini non vaccinati fuori dalle classi della scuola pubblica. La prima rivoluzione in questo senso è partita nel Veneto, ma la proposta di "asili clandestini" sembra destinata a riscuotere successo anche in altre parti d'Italia.

Polemica tra Stato e mamme no-vax: la legge della discordia

Tutto è iniziato con le costrizioni previste dalla legge voluta dai ministri Valeria Fedeli e Beatrice Lorenzin e i genitori che non intendono vaccinare i propri figli, sembrano essere tutt'altro che d'accordo ad adempiere a questi obblighi. Ecco perché una percentuale non trascurabile di mamme e papà, a partire dal 10 marzo, potrebbero vedere allontanati da scuola i loro bambini, se non presenteranno il certificato. Ma chi sostiene la libertà di scelta di vaccinazione ha già pronto il piano B per affrontare diversamente la questione.

No ai vaccini: la proposta di "asili fuorilegge"

I genitori antivaccinisti non hanno alcuna intenzione di cedere. A raccontare l'esperienza è anche un noto musicista veneto, Tony Pagliuca, che aveva anche provato a partecipare con la lista "Siamo" alle elezioni politiche in Veneto. Il fronte che promuove la libertà di scelta di vaccinare i propri figli o meno, come ha fatto sapere Pagliuca, non è intenzionato ad arrendersi e sta avviando in modo clandestino una rete di asili che non seguirebbero la legge Lorenzin.

Il fenomeno non riguarda solamente il Veneto, ma anche altre parti d'Italia, dove sarebbero iniziate le ricerche degli spazi per creare questi asili al di fuori della legge italiana. Si stimano infatti circa 29mila bambini non vaccinati: di questi alcuni non hanno proprio iniziato il ciclo di vaccinazioni, mentre altri hanno effettuato un ciclo incompleto.

Una vera e propria battaglia, proprio nel bel mezzo delle elezioni politiche: chissà cosa succederà...

84 comments

  1. Lara Ricci 23 febbraio, 2018 at 14:07 Rispondi

    Io penso che devi avere rispetto per gli altri….e che ogni scelta che fai ha delle conseguenze…non vuoi vaccinare tuo figlio nonostante gli obblighi di legge? Bene, allora devi sapere che tuo figlio se ne sta a casa e non va ad impestare gli altri con malattie debellate 100 anni fa grazie ai vaccini. Punto. È anche ora di finirla con sta storia.

    • Valentina Alberti 23 febbraio, 2018 at 21:19 Rispondi

      Essere vaccinati non vuol dire essere sicuri di non prendere nulla! Una buona profilassi è efficace se estesa a tutti, non in parte. A scuola con mio figlio c’è un bambino non vaccinato e un bambino immunodepresso con pacemaker!!!! Quest’ultimo rischia veramente grosso anche per una semplice influenza! Trovo sia una mancanza di rispetto!! Tutti i bambini come lui rischiano la vita anche per la superficialità di alcuni genitori… se tutti fossero vaccinati loro sarebbero protetti! Non si vuole vaccinare, benissimo, ma nei luoghi pubblici dove occorre essere vaccinati, non deve entrare.

  2. Mary Foti 23 febbraio, 2018 at 14:12 Rispondi

    Nn c’è bisogno d dire ke é una legge pasticciata discriminante ipocrita e peggio di tutto anticostituzionale ke va contro i diritti umani… Ricorderei a tutti ke i veri fuori legge sn quelli ke Stanno al governo nonostante siano pluricondannati mafiosi venduti dalle lobby ecc tra cui ne fa parte Lorenzin ke c rovinano sempre d più ogni giorno… Fuori legge è la signora Lorenzin xkè si dimentica ke c Sn stati bambini danneggiati dai vaccini… Nn metto in dubbio ke i vaccini sn stati una bella invenzione e ai miei figli li farei ma dopo un test pre-vaccino x valutare se è a rischio d allergie o a certi componenti dei vaccini… Un po’ li comprendo quei genitori free Vax xkè se uno va a leggere i componenti dei vaccini nei bugiardini fa veramente venire la pelle d’oca…

    • Mamme.it 23 febbraio, 2018 at 14:32 Rispondi

      Mary, ma hai provato a leggere i bugiardini delle comuni medicine che usi per i tuoi bambini? Anche quelli fanno paura. Giusto pensare a possibili reazioni allergiche alle componenti dei vaccini, ma non esageriamo

    • Mary Foti 23 febbraio, 2018 at 15:02 Rispondi

      Li leggo tutti i bugiardini e fanno schifo Anke quelli… Infatti se possibile cerco di usare rimedi naturali.. E se t dicessi ke molti vaccini hanno il mercurio nonostante sia vietato x legge xkè provoca danni cerebrali? E ke in certi addirittura c’è la formaldeide una sostanza utilizzata x imbalsamare i morti? Fa un bel po’ preoccupare ciò nn credi? Ammetto ke inizialmente Anke io ero x i vaccini da farli senza tanti problemi ma quando c’è stata una mia insegnante d cucito m ha detto ke una sua amica biologa le ha detto ke i vaccini possono creare autismo e lei stessa ne sta facendo ricerche ho cominciato anch’io a informarmi meglio e questi sn i risultati… Da una bella invenzione ke é stata é diventato un mezzo x fare business alle case farmaceutiche… Cn cio nn dico d nn farli ma prima d farli fare un test pre-vaccino visto ke c Sn stati casi evidenti e x giunta aumentati d danneggiati da vaccino… La legge sui vaccini prima di questa andava benissimo era fatta bene… Guarda tu stessa quanto caos e incomprensioni c Sn stati cn questa legge.. Nn la capisce nemmeno la stessa Lorenzin (ke x giunta nn sa nulla d medicina e sanità essendo diplomata col liceo classico quindi è cm se nn avesse nulla in mano)

    • Mamme.it 23 febbraio, 2018 at 15:30 Rispondi

      Mary Foti: “l’ho saputo dalla mia insegnante di cucito, che ha un’amica biologa”. Attenzione a come arrivano a noi le informazioni. Forse sarebbe meglio lasciar parlare gli esperti piuttosto che portare la bandiera di qualcosa di cui non si hanno le competenze adeguate per parlare. Infatti come puoi notare, non abbiamo dato un’opinione a riguardo, solamente riportato i fatti accaduti.

    • Martina Biondi 23 febbraio, 2018 at 15:34 Rispondi

      Mary Foti ammazza oh, quanta ignoranza in due soli commenti 😐
      Ti consiglio di dare un’occhiata veloce veloce alla differenza tra etilmercurio e metilmercurio, in seguito, se riesci, controlla quanta formaldeide esiste in una pera (il frutto), quanta ne esiste in un vaccino, quanto ci mette l’organismo umano a metabolizzare la quantità di formaldeide presente in un vaccino e qual è il limite massimo di formaldeide consentito per legge nei vaccini. Buona fortuna.

    • Deva Yashodara-Tiziana De Fazio 23 febbraio, 2018 at 15:44 Rispondi

      Martina Biondi eppure il rischio esiste e esiste ci vede essere il diritto di scelta. È una roulette russa questa e tanta ignoranza non ce la vedo visto che i bambini danneggiati sono troppi. Io credo che non c’è bisogno di schierarsi ne da una ne dall altra perché qualcosa non sta funzionando ed è evidente ormai . Ci sono specialisti o scienziati che lavorano anche dalla parte opposta e forse le solite cose che ci hanno detto suoi vaccini non sono tutte vere . È nata la voglia di verità che nasce dal proteggere i nostri figli come tutti i genitori del resto. Credo che qualcosa vada chiarito e non mascherato ai tempi di oggi . Buona fortuna è una provocazione di chi prende una posizione si rischia la cecità.

    • Martina Biondi 23 febbraio, 2018 at 16:06 Rispondi

      Deva Yashodara-Tiziana De Fazio peccato che i medici anti vaccini non abbiamo mai pubblicato uno straccio di studio scientifico che provi che hanno ragione, al contrario della comunità scientifica che invece sostiene l’utilità e la sicurezza dei vaccini.
      I rischi ci sono, come in tutte le cose, ma ci sono molti più rischi a non vaccinare che a farlo e questo è dimostrato scientificamente, quindi, perdonami, ma chi sostiene che i vaccini non vadano fatti o siano poco sicuri pecca di ignoranza.

    • Claudia Bonura 23 febbraio, 2018 at 16:40 Rispondi

      Perché ?
      Colpa di chi ha reso internet accessibile a tutti .
      Io dovrei fidarmi di una che mette K alla caxxo di cane o di un ex farmacista radiato ?
      Ma poi pensando bene , non andate negli ospedali quando state male , andate nello stregone del villaggio , sicuramente con un paio di erbe vi cura !
      Ortiche e prezzemolo curano la febbre , no la Tachipirina !
      Le carote fanno bene alla vista , quindi niente oculista .
      Ecc ecc 🤣

    • Lara Ricci 23 febbraio, 2018 at 17:22 Rispondi

      Mary Foti va bene tutto, rispetto la tua opinione, ma la storia dell’autismo legato ai vaccini no. Ho gente in famiglia che lavora con l’autismo da anni, ho una sorella disabile….ti prego, non associamo l’autismo ai vaccini. Non c’e’ uno stralcio di prova scientifica che li lega e si mettono in giro allarmismi non corretti.

    • Simona Ferraro 23 febbraio, 2018 at 17:57 Rispondi

      L’obbligo é soprattutto una forma di tutela nei confronti di quei bambini che hanno il sacrosanto diritto di andare a scuola ma che non possono ammalarsi. Quindi ste str….ate sulla legge discriminante, lobby e cretinate varie ditele a chi ha i figli malati e vediamo cosa vi rispondono

    • Chiara Pescina 23 febbraio, 2018 at 18:58 Rispondi

      Deva Yashodara-Tiziana De Fazio allora perché non è nato il gruppo no-cinture di sicurezza?! Come mai li nessuno si avvale della libertà di scelta? Anche quello è un obbligo e invece, guarda un po’, nessuno ha formato un gruppo. Anche in quel caso c’è un rischio, molto piccolo come nei casi delle reazioni avverse dei vaccini, ma c’è il rischio di rimanere bloccati dalle cinture nella macchina in caso di incidente! Come mai nessuno reclama la libertà di scelta?

    • Deva Yashodara-Tiziana De Fazio 23 febbraio, 2018 at 22:20 Rispondi

      Martina Biondi esistono medici invece che dimostrano il contrario poi vengono radiati stranamente. Forse certe verità se vengono a galla fanno svuotare delle tasche. Montanari ad esempio Tu sai cosa è successo? Ignoranza significa ignorare è vero qui ti do pienamente ragione! I vaccini vanno fatti se sono sicuri al 100% e credo che ai tempi nostri possono inventarlo un vaccino sicuro senza interessi €€€€

    • Alessia Marino 23 febbraio, 2018 at 22:41 Rispondi

      Speriamo modificano le leggi e impediscano l’accesso non solo nelle scuole ma anche nei parchi nei centri sportivi e ricreativi nelle ludoteche nei centri commerciali e super mercati nelle farmacie e in qualsiasi posto comprese suolo pubblico dove ci siano bambini che possono essere neonati o immunodepressi e possono rischiare x via della stupidità di certi genitori così l’unica cosa che possono fare ste sceme che non vaccinano è tenerseli in casa i figli

    • Chiara Pescina 23 febbraio, 2018 at 22:47 Rispondi

      Una macchina? Ma cosa dice? Eh no Cara signora è la vita della persona che c’e dentro, potrebbe essere anche quella di suo figlio! Le cinture devono salvare la vita ad una persona ma in un caso su un milione potrebbero invece causarne la morte…quindi perché lei le mette e non si appella alla libertà di scelta?! Lo stesso vale per i vaccini, salvano le vite ma, purtroppo, in casi rarissimi, possono dare eventi avversi….

    • Alessia Marino 23 febbraio, 2018 at 23:02 Rispondi

      Mary Foti e invece la tipa che insegna cucito ti ha informato che il medico che affermava la correlazione vaccino/autismo è stato radiato dal ordine dei medici perché affermava ciò x far acquistare un suo farmaco e perciò x puro interesse economico e la sua tesi è stata completamente smentita o che di mercurio ci sono vari tipi a seconda di come viene trattato può essere nocivo o meno e comunque non contengono sostanze che possono far insorgere una malattia dal nulla l’unica cosa che possono fare è accelerare il presentarsi di malattie che prima o poi sarebbero comunque venute fuori perché già presente nell’organismo ma purtroppo le persone credono a tutto se qualcuno dicesse che gli asini volano sicuramente credereste anche a quello

    • Deva Yashodara-Tiziana De Fazio 23 febbraio, 2018 at 23:21 Rispondi

      Tutti scienziati con il sedere degli altri. I bimbi danneggiati sono tanti. . . io mi auguro che la soluzione migliore esista e che venga messa in pratica. Qualcosa da revisionare c’è. Certo che con questa cattiveria alla verità non si arriva ma per fortuna non dipenderà da questa chat. Evviva i bambini sani ❤

  3. Mary Foti 23 febbraio, 2018 at 14:24 Rispondi

    Nn dico d nn farli ma prima d farli fare un test visto ke c Sn stati casi d danni da vaccino e ke x questa cosa c’è pure una legge… E poi bisogna farsi una domanda sul xkè molti genitori hanno paura dei vaccini.. E la risposta c’è scritta sui buguardini riguardo ai componenti… Io li ho letti e sinceramente m fa venire la pelle d’oca oltre ke ribrezzo… Cmq più ke I bambini nn vaccinati fuori legge sn politici cm Lorenzin

  4. Laura Furesi 23 febbraio, 2018 at 14:32 Rispondi

    Concordo pienamente! Ma devi sapere che ci sono mamme che non sanno nulla del vaccino in generale e figurati che non si informano neppure prima di vaccinare! Molti li portano alla asl senza neppure sapere che vaccino devono fare,figurati se hanno letto i bugiardini! Si affidano ciecamente​…..male!!!

  5. Mamme.it 23 febbraio, 2018 at 14:44 Rispondi

    Laura Furesi: fuori legge vuol dire che va contro una legge, non è difficile da capire. Prima di commentare, adducendo possibili commenti diffamatori, vi chiediamo di riflettere molto. Spesso si lasciano commenti con leggerezza, non ricordandosi che tutto quello scritto può essere un contenuto diffamatorio. È corretto informarsi ed esprimere il proprio pensiero, senza però lasciar sottintendere qualcosa, offendere o voler a tutti i costi aver ragione.

  6. Laura Furesi 23 febbraio, 2018 at 14:49 Rispondi

    Io ho commentato ciò che ho letto…null’altro…siete voi che avete fatto intendere chissà che con FUORI LEGGE,mica io!
    State attenti voi a .ciò che scrivete poichè anche le vostre sono informazioni errate,visto e considerato che non esistono asili FUORI LEGGE, e se voi li conoscete siete pregati di fare denuncia alle autorità competenti!

  7. Mamme.it 23 febbraio, 2018 at 14:58 Rispondi

    Non ci siamo inventati la notizia: prova a fare una ricerca online :) Sicuramente però, continuare ad insultare il nostro lavoro vuol dire non aver letto quanto abbiamo scritto prima.

    • Elisa Rossi 23 febbraio, 2018 at 16:13 Rispondi

      Appunto!I bambini devono essere vaccinati,gli adulti che gli stanno intorno possono firmare un’auto certificazione nella quale scrivono che nn ricordano se sono stati vaccinati e possono stare a contatto con i bambini…Mi sembra una gran cazzata…

  8. Giada Mainenti 23 febbraio, 2018 at 15:34 Rispondi

    Io per tagliare la testa al toro farei gratuitamente prima a tutti bimbi gli esami prevaccinali anche per vedere per quali malattie sono autoimmuni e poi in base a quelli e sempre in sicurezza farei i vaccini. così tutti sono tranquilli e tutelati.

  9. Claudia de Martini 23 febbraio, 2018 at 16:12 Rispondi

    Io sono una mamma anti vacino perché credo che se fossero più puliti sarebbe meglio così meno sostanze che provocano allergia .ma mio figlio lo vaccinato preferisco 10000 volte rischiare con un vacino che magari trovarmi un domani con un figlio poliomelitico o pure che si prenda la meningite e migliore dei casi esca come beby se tutti non vaccinasero tornerebbero malattie mortali e se devo rischiare preferisco vaccinare nessuno potrà accusarmi di non aver fatto il meglio se dovesse succedere e mi auguro di cuore che vada sempre bene

  10. Daiana Pierani 23 febbraio, 2018 at 16:35 Rispondi

    Devo dire che fino a mesi fa questo fatto delle vaccinazioni obbligatorie non lo mandavo giù, ma oggi che sono mamma di una bimba di 6 mesi devo ammettere che ti viene un senso di protezione e responsabilità nei confronti in primis di tua figlia ma anche per la comunità, così non solo le sto facendo gli obbligatori, ma anche i facoltativi….si devono valutare i pro ed i contro e a conti fatti i pro sono di più. La storia ci insegna che le malattia sono state debellate grazie alle vaccinazioni di massa.

  11. Claudia Vittori 23 febbraio, 2018 at 18:26 Rispondi

    In tutta questa discussione, aggiungerei che essere medico non deve essere per niente facile oggi, visto che ormai certa gente crede alle favole che trova navigando in internet. Ai no-vax direi innanzitutto una cosa: perché non studiate voi 6 anni più 5 o più di specializzazione? Strafavorevole all’obbligo vaccinale e contraria ad ammettere bimbi a scuola se non vaccinati.

  12. Liza Gonzalez 23 febbraio, 2018 at 19:30 Rispondi

    Nn capisco se mio figlio e vacinato e il tuo no…quale il problema tanto il mio e protteto…e un problema di chi nn lo fa vacinare…. scusate…nn puoi obbligare le persone a fare quello ke vuoi…ke ignoranza

  13. Laura Guglielmi 24 febbraio, 2018 at 09:51 Rispondi

    Fan ridere! Vogliono essere contagiati e vanno da chi ha la varicella etc ma poi danno la colpa a chi non è malato ma è vaccinato per il contagio. Sono contro lo stato gomblottista ma blaterano di diritto allo studio quando lo tolgono a chi vaccinarsi non puó

    Rinnegano i dati scientifici di debellamento malattie dando merito al miglioramento delle condizioni igieniche. Patetici.
    Mercificano sui danneggiati da vaccino (tipo nicola) _qualsiasi medicina puó avere effetti collaterali… Allora cosa fai, non ti curi? Ma se parli dei no responders o immunodepressi non vaccinabili allora se ne lavano le mani.
    Vogliono i test prevaccino ma nella loro cultura fatta su google ancora non han capito che non esistono.
    Vivono alle spalle dei vaccinati ma gli dan la colpa di essere pecoroni e di essere loro a contagiare loro.

Lascia un commento