SicurezzAtavola: ovvero come tagliare il cibo per i bambini

Uno dei pericoli maggiori per i bambini è il rischio di soffocamento per ingestione di giochi e oggetti pericolosi o bocconi di cibo troppo grossi. Se da un lato proliferano su tutto il territorio nazionale i corsi per insegnare le manovre di disostruzione pediatrica, organizzati dalla Croce Rossa Italiana, dall’altro la nuova campagna SicurezzAtavola ci insegna come tagliare il cibo nella maniera corretta.

Il soffocamento, infatti, è una delle principali cause di morte, soprattutto tra i bambini da 0 a 3 anni. Le cause sono, per il 70% i cibi troppo grossi o tagliati male, e per il 30% giocattoli e oggetti.

La campagna di sensibilizzazione di “SicurezzAtavola”, tutta made in Italy, è stata realizzata in collaborazione con il Ministero della Salute e presentata ad Expo. Si tratta del primo progetto, in Europa, a diffondere utili consigli su come preparare i cibi, soprattutto quelli più a rischio, in maniera gratuita attraverso il web. Grazie ai video tutorial che spiegano passo passo come tagliare correttamente frutta e verdura, ma non solo, alle famiglie vengono offerti aiuti concreti per prevenire incidenti potenzialmente fatali.

In particolare, viene spiegato come sminuzzare in maniera ottimale:

1. La verdura

- carote: vanno tagliate per la lunghezza, fino a ottenere 4 striscioline e poi fatte a pezzettini piccoli

- pomodorini: come per le carote, vanno tagliati in 4 e poi a pezzetti

2. La frutta

- Uva: mai dare gli acini interi, soprattutto ai bambini più piccoli. Ogni chicco va sbucciato, aperto, vanno tolti i semini e poi tagliato a piccoli pezzi

- Albicocca, prugna, nespola: vanno sempre aperte, va tolto il nocciolo e vanno fatte a pezzettini. Se la buccia è troppo dura e potenzialmente difficile da ingerire, meglio eliminarla

3. Altro cibo

- Wurstel: come per le carote, vanno tagliati in 4 striscioline per la lunga e poi a pezzettini

- Prosciutto crudo: sconsigliato per i bambini troppo piccoli, perché filamentoso, va sgrassato bene. La fetta poi va piegata e tagliata in pezzettini finissimi

- Mozzarella: essendo filamentosa e gommosa, soprattutto se cotta, va fatta in pezzi piccolissimi.

Date un’occhiata, prima di mettervi a preparare la cena!

Lascia un commento