L'invasione delle mamme pancine: si salvi chi può!

mamme pancine

Il web è un posto bellissimo o bruttissimo, a seconda dell'angolazione da cui lo si guarda.

Negli ultimi anni abbiamo imparato che non tutto quello che troviamo su Internet deve essere preso per oro colato. Una dimostrazione lampante ne è la comparsa di decine di gruppi, spesso chiusi o segreti, dedicati alla maternità, dove centinaia di mamme accomunate da quella che si può solo definire ignoranza si scambiano teorie strampalate sul modo migliore di crescere i figli.

Chi sono queste mamme? Sono le cosiddette mamme pancine, come amano definirsi tra di loro, portate alla ribalta dei riflettori del web dall'irriverenza di Vincenzo Maisto, meglio conosciuto come Il Signor Distruggere.

L'identikit delle mamme pancine

La donna pancina non è necessariamente una mamma, perché essere pancine è una condizione naturale, ci si nasce. Queste donne, che aborrono termini come "sesso" e "mestruazioni", perché considerati immorali, e hanno come unico scopo nella vita quello di sposarsi e procreare (lavorare è da poco di buono, scostumate).

Una volta diventate mamme pancine, o pancine d'amore, effettive, perdono quei pochi neuroni che ancora circolavano nel loro cervello, e iniziano a vivere in funzione del pupo. Il parto, che deve essere rigorosamente naturale e seguire la pratica della Lotus Birth, viene festeggiato con una bella torta partoritrice (bleah!) e con qualche pietanza a base di placenta (bleah, bleah, bleah!).

Il latte materno, che viene utilizzato per nutrire tutto il vicinato con squisiti budini, sgorga dalle loro mammelle da un minimo di due anni ad un massimo di sette o otto (le cosiddette tette di perla!).

Al di fuori dell'ambiente del web, dove prolificano dandosi man forte le une con le altre, è piuttosto difficile riconoscerle, anche se la gelosia nei confronti del marito, il bigottismo, le assurde credenze popolari, la pessima conoscenza delle più basilari regole della grammatica e il puzzo di corpo non lavato (si sa che durante il ciclo non ci si lava!) possono essere degli indizi sufficienti ad identificarle.

ilsignordistruggere

Perché le mamme pancine ci fanno paura?

Se devo essere sincera a me queste persone fanno tristezza, e anche un po' paura. Sono mamme, donne, in teoria come noi, che dovrebbero creare un ambiente migliore per i loro bambini, guidarli attraverso le sfide che la vita ci presenta offrendo ai loro figli armi quali intelligenza e buonsenso per parare gli attacchi del mondo. Invece vivono ancora nei Secoli Bui, chiuse in un bigottismo pericoloso, dove tutto è un tabù, dove ci si cura con la magia, dove ogni persona che la pensa diversamente da loro vuole attaccarle e viene quindi pesantemente insultata.

Questo è ciò che mi fa più paura: per compensare la loro ignoranza, diventano mamme aggressive e maleducate, crescono figli che pensano che gli sia tutto dovuto, inculcano nelle menti delle loro figlie pericolose barriere, che possono solo farle diventare vittime, in futuro, di uomini altrettanto bigotti e ignoranti. Perché la donna deve stare a casa e sfornare figli, tutto il resto è da scostumate!

Ti prego, Il Signor Distruggere, dicci che è tutto un gigantesco scherzo!

3 comments

Lascia un commento